Economia circolare nel vivaismo, il modello Agribios

Incontro organizzato dall’Associazione vivaisti italiani domani, giovedì 10 settembre 2020, alle 19.00 al Circolo di Masiano di Pistoia

agribios-evento-recupero-scarti.jpg

Pistoia, 10 settembre 2020

Lo stato dell'arte e le prospettive della "Economia circolare nel vivaismo". Questo il tema della "Serata del vivaismo 2020", organizzata dall'Associazione vivaisti italiani (Avi), soggetto referente del Distretto vivaistico ornamentale di Pistoia, domani, giovedì 10 settembre 2020, alle 19.00, nella sala convegni della Cooperativa di cultura e sport "E. Bianchi" del Circolo di Masiano (Pistoia, in via di Masiano n 10/f).

Al centro dell'incontro il modello di Agribios, la cooperativa di Chiesina Montalese (Pt) specializzata nel recupero e nella valorizzazione degli scarti vegetali. Vale a dire, visto che il 90% circa delle sue imprese socie sono aziende vivaistiche, nell'avvio al reimpiego degli scarti del florovivaismo.

Dopo gli interventi di Luca Magazzini, presidente di Avi, e di Francesco Mati, presidente del Distretto vivaistico, prenderanno la parola il presidente di Legacoop Agroalimentare Toscana Massimo Carlotti, la presidente della cooperativa Agribios Stefania Marchionni, l'agronomo dello studio Cesaf Federico di Cara, che traccerà le fasi del ciclo di gestione e trattamento degli scarti verdi di Agribios, e l'avvocato Tommaso Stanghellini, che parlerà degli aspetti legali dell'attività.

Programma


Saluti
Luca Magazzini, presidente Associazione vivaisti italiani;
 Francesco Mati, presidente del Distretto rurale vivaistico ornamentale di Pistoia;
Introduzione di Rossella Casseri segretaria del cda di Agribios, che modera l'incontro;
Federico di Cara, agronomo - studio Cesaf, "Il flusso di lavoro di Agribios";
Massimo Carlotti, presidente Lega delle cooperative agroalimentare Toscana, "Il sistema cooperativo per AgriBios";
Tommaso Stanghellini, consulente legale di Agribios, "Le responsabilità legali dei soci in AgriBios".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 242.896 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner