Ergo Bio Cu/Zn Bio: un nutraceutico per le colture arboree, orticole, floricole ed ornamentali

Concime organo minerale azotato in sospensione di Helios

Contenuto promosso da Helios Prodotti-Tecnologie
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

helios-bio-cu-zn.jpg

Ergo Bio Cu/Zn Bio, concime organo minerale azotato in sospensione di Helios

Ergo Bio Cu/Zn Bio è un concime organo minerale azotato in sospensione prodotto da Helios. Contiene acidi umici, fulvici e crenici, microrganismi, enzimi, peptidi, amminoacidi, micro e macroelementi e altri fattori di crescita e garantisce un rapido ed elevato assorbimento cuticolare e stomatico dei principi attivi nonché una veloce traslocazione degli stessi nei tessuti.

La sua peculiare composizione, costituita da elementi nutritivi e una particolare miscela brevettata da Helios, consente di associare alla classica azione fertilizzante una spiccata capacità di cura e prevenzione di diverse avversità biotiche e abiotiche, rendendolo così un ottimo prodotto nutraceutico da impiegare tanto in agricoltura biologica quanto in agricoltura convenzionale.
Il rame, entrando nella composizione di vari enzimi, svolge un ruolo di primo piano nell’ambito del metabolismo vegetale, poiché prende parte ai processi di ossidoriduzione della sostanza organica (respirazione, fotosintesi), consentendo così anche una naturale concimazione carbonica dovuta alla produzione di CO2 .
Come agrofarmaco, il rame svolge inoltre un’importante funzione anticrittogamica, tanto da renderlo uno dei principi attivi più utilizzati nella gestione fitosanitaria delle colture coltivate in agricoltura biologica e non.

Lo zinco, è invece il costituente di diversi sistemi enzimatici che partecipano al metabolismo delle sostanze proteiche, in particolare è catalizzatore della sintesi del triptofano, che è un importante amminoacido, precursore della formazione dell’acido indolacetico, che a sua volta è un ormone naturale (auxine) in grado di regolare la crescita delle piante. Lo zinco garantisce infine lo sviluppo uniforme delle gemme ed una maggiore resistenza alle repentine variazioni di temperatura.
 
Grazie ai microrganismi utili inseriti in Ergo Bio Cu/Zn Bio (Pseudomonas spp., Bacillus spp., Attinomiceti, Trichoderma spp.) Helios è in grado di offrire ai propri clienti, un prodotto innovativo in grado di esercitare anche una potente azione antagonista e soppressiva nei confronti dei diversi fitopatogeni normalmente presenti in tutti i suoli agrari. Tale effetto è garantito dalla valorizzazione e dal potenziamento di meccanismi biologici normalmente presenti in natura, meccanismi che fondano la loro azione sulla competitività alimentare, il microparassitismo, l’igienizzazione e la resistenza sulla soglia.

Da una serie di prove sperimentali, è emerso inoltre che un regolare utilizzo di Ergo Bio Cu/Zn Bio permette di aumentare la qualità e la shelf life dei frutti, con positive ripercussioni in termini di gestione del post – raccolta. Ergo Bio Cu/Zn Bio ha quindi la capacità di svolgere un duplice effetto.
Infatti, se da un lato garantisce alle colture una nutrizione naturale, completa, corretta ed equilibrata con conseguente riduzione di stress e aumento della resistenza agli agenti di natura biotica ed abiotica (repentine variazioni di temperature, gelate, grandine, malattie, insetti, siccità, tenacità del terreno ristagni idrici) dall’altro permette di combattere in modo attivo batteri e funghi potenzialmente dannosi.

Oggi, la comunità internazionale pone sempre maggiore attenzione nei confronti di tecniche di gestione agraria in linea con i criteri dell’agricoltura sostenibile. Condividendone pienamente i principi, Helios investe importanti risorse verso l’ottenimento di fertilizzanti in grado di soddisfare tanto le esigenze produttive quanto quelle ambientali, garantendo così al consumatore finale un prodotto dotato di un alto valore non solo commerciale, ma anche sociale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.559 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner