Mietitrebbie Laverda, restyling 2015

Rinnovamento di gamma: nuove caratteristiche accrescono il comfort e il controllo da parte dell'operatore

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

laverda2015.jpg

Laverda, novità 2015
Fonte foto: Laverda

Oltre a essere ora in buona compagnia sul mercato Italia grazie all'ingresso ormai prossimo delle cugine Fendt, le mietitrebbie Laverda si presentano dopo l'estate con nuove caratteristiche volte ad accrescere il comfort e il controllo da parte dell'operatore.

Serie M 300 Laverda, novità 2015
Per la S
erie M 300 Laverda con cinque o sei scuotipaglia, è disponibile la nuova cabina Proline, appositamente studiata per queste macchine, insonorizzata per una rumorosità ridotta al minimo e con ampia superficie vetrata.



Il climatizzatore è di serie, come il sedile sospensione pneumatica e i vetri elettrici laterali regolabili; sotto il sedile passeggero si trovano un frigorifero e un contenitore portaoggetti. .
I comandi sono collocati sulla leva multifunzione Powergrip dotata di pulsanti posti all'altezza del pollice e delle altre dita per le funzioni maggiormente utilizzate.



Offrendo caratteristiche dal livello solitamente riscontrabile in macchine di capacità superiore, la cabina Proline, prodotta a Breganze, è dotata del più recente terminale di controllo TechTouch 2 Terminal con i comandi posti sul bracciolo.
Il TechTouch 2 terminal rappresenta il sistema di gestione centrale della mietitrebbia e consente l'impostazione automatica e il monitoraggio di svariate operazioni di raccolta.



Il motore, è Agco Power ora con tecnologia stage IV Scr Selective catalyst reduction a sei cilindri da 7,4 litri con potenza e coppia costanti per un funzionamento efficiente e un consumo di carburante contenuto.
La potenza massima sviluppata è di 243 cavalli per il modello M 300, mentre un Power Boost di 30 cavalli di scarico porta la potenza massima di 276 cavalli del modello 310 fino a 306 cavalli



Oggi, i modelli della serie M 310 Laverda sono disponibili con l'opzione di piattaforme di taglio Power Flow fino a 6,8 metri  di larghezza.
Il nastro trasportatore della piattaforma
Power Flow, assicura un flusso continuo di raccolta riducendo notevolmente le perdite e generando un aumento di resa che può arrivare al 73 per cento per il colza, 15 per cento per il grano e 12 per cento per l'orzo.

La disponibilità del  sistema Laverda battitore/controbattitore con MCS - Multi Crop Separator, si associa al design elegante ma soprattutto pratico grazie ai grandi pannelli laterali che facilitano la manutenzione. 
 
La nuova Serie 2015 M 400 
Le nuove caratteristiche della serie Laverda M 400 nei modelli M 410 e M 410 LCI partono dai motori Agco Power a 6 cilindri da 8,4 litri e 360 cavalli con Boost cui si affianca il motore Agco Power da 7,4 litri montato sui modelli M 400 e M 400 LC/LCI in grado di sviluppare una potenza di 306 cavalli con Boost.
L
'impiego del sistema Scrsoddisfa le più severe norme vigenti sulle emissioni



Le caratteristiche dei motori sono specificamente studiate per garantire consistenti prestazioni di raccolta con un'erogazione costante di potenza e una curva di coppia piatta, mirata ad assicurare una resa ottimale in qualsiasi momento.  

Nuovo optional, è il sistema di sterzo automatico AutoGuide xls capace di assicurare una precisione fino a 5 centimetri per un taglio completo a ogni giro del campo.
È inoltre possibile impostare il layout del campo per consentire ai conducenti di concentrarsi sul migliore sfruttamento totale della macchina.
Un pulsante posizionato sulla leva multifunzione riattiva il sistema dopo la curva a fine campo.



Tutte le mietitrebbie a sei scuotipaglia della Serie M 400 sono dotate di un nuovo trinciapaglia a sei file, progettato per garantire notevoli prestazioni di trinciatura e spargimento della paglia per operazioni di aratura ridotte.

I controcoltelli seghettati - 72 per le macchine a 5 scuotipaglia e 88 per i modelli a 6 scuotipaglia- montati a coppie, si muovono contro i coltelli fissi regolabili e il fondo bugnato per fornire il livello di intensità richiesto.

L'opzione dello spargipula regolabile a doppio rotore garantisce che il materiale trinciato venga sparso in modo omogeneo per tutta la larghezza della mietitrebbia.
I deflettori elettrici opzionali offrono un ulteriore controllo.




Entrambe le mietitrebbie M 400 e M 410 sono disponibili con l'assale anteriore Level Concept che garantisce il livellamento automatico laterale fino al 20 per cento.
Il nuovo collegamento a parallelogramma si compone di un sistema che collega i mozzi delle ruote anteriori al telaio per mezzo di una staffa inferiore a forma triangolare e di un braccio di attacco superiore. Tutti i modelli LC e M 400 LCI sono forniti con le 4 ruote motrici di serie

Infine, le piattaforme di taglio Free Flow e Power Flow sono ora disponibili anche per la mietitrebbia Laverda M 200 cui vengono collegate tramite un accoppiamento multiplo centralizzato per tutti i comandi elettrici ed idraulici. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.475 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner