Ricerca e innovazione nel settore lattiero caseario e zootecnico

Il seminario si terrà sabato 26 ottobre, alle 14.30 nella Sala Amati di CremonaFiere, in occasione di Fiera internazionale del Bovino da latte - Italpig - Expocasearia

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

mucche-mucca-vacche-vacca-by-sven-grundmann-fotolia-750x500.jpeg

Cremona, sabato 26 ottobre, ore 14.30

Sabato 26 ottobre, alle 14.30, nella Sala Amati di CremonaFiere in occasione di Fiera internazionale del Bovino da latte - Italpig - Expocasearia si terrà il seminario di aggiornamento intitolato "Ricerca e innovazione nel settore lattiero caseario e zootecnico".

Giovanna Contarini del Centro di ricerca per le produzioni foraggere e lattiero-casearie del Cra di Lodi, illustrerà le caratteristiche nutraceutiche e funzionali dei prodotti caseari e indicherà i modi per valorizzare tali caratteristiche e le tecnologie di ottimizzazione produttiva che meglio possono far emergere tali prodotti nel contesto del mercato nazionale e internazionale. Mario Zaccaria, medico veterinario, esporrà i risultati ottenuti da Valerio Giaccone al Dipartimento di medicina animale, produzione e salute dell’Università di Padova, sperimentando la tecnologia Em, Effective microrganisms, applicata al siero di latte dolce. Il siero di latte è un “residuo” della produzione casearia che, in Italia, troppo spesso è male utilizzato, addirittura smaltito come refluo. L’applicazione degli Em sembra renderlo molto efficace nell’alimentazione animale.

Il seminario, che si rivolge soprattutto a giovani agricoltori, imprenditrici agricole, tecnici e consulenti, è realizzato nel quadro di un progetto Psr Lombardia, ed ha come obiettivo mettere a disposizione dei partecipanti approfondimenti di conoscenze tecnologiche e di sperimentazioni che possono aprire nuove prospettive più sostenibili sia dal punto di vista ambientale che economico attraverso il riutilizzo di un refluo evitandone lo smaltimento.

La partecipazione al seminario è libera e gratuita fino a esaurimento dei posti di Sala Amati. Per ottenere l'accesso gratuito a CremonaFiere è necessario effettuare la preiscrizione, spedendo il modulo allegato, compilato, per poter ricevere l'invito al seminario da presentare alle casse per il cambio con regolare biglietto Siae.

Scarica il programma del seminario in formato .Pdf

Scarica la scheda di partecipazione in formato .Pdf

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.046 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner