Fertirrigazione senza pensieri con Irritec

Stress minimo, efficienza elevata. Gli innovativi programmatori Commander gestiscono in automatico l'impianto irriguo, garantendo un apporto preciso di acqua e fertilizzanti

Contenuto promosso da Irritec
irritec-commander-npk-serra.jpg

Irritec Commander NPK in serra
Fonte foto: Irritec

Fare un uso efficiente dell'acqua genera non solo un minore impatto sull'ambiente, ma anche importanti risparmi per l'operatore. Non sprecare la preziosa risorsa idrica e ottenere ottimi risultati nella coltivazione non è poi così difficile nell'agricoltura moderna.

Cosa si deve fare? Basta adottare buone pratiche, progettare correttamente l'impianto d'irrigazione e utilizzare tecnologie per l'automazione della gestione degli apporti d'acqua, indispensabile per ricavare i massimi benefici in termini idrici, energetici e agronomici.

Il controllo da remoto di un impianto permette di risparmiare acqua - erogata con precisione e tempestività - e fertilizzanti, distribuiti nei modi, nelle quantità e nei tempi opportuni con ripercussioni positive su ambiente e costi di produzione. Offre anche  la possibilità di ridurre la manodopera, irrigare di notte e gestire grandi comprensori irrigui, oltre a consentire un controllo costante in tempo reale della situazione.
 
Irritec Commander NPK, ideale per l'automazione dell'impianto irriguo
Irritec Commander NPK, ideale per l'automazione dell'impianto irriguo
 

Ai posti di Commander!

Tecnologia e sostenibilità si incontrano nella serie di controller Commander, sviluppata da Irritec per ottimizzare irrigazione e fertirrigazione. Il programmatore Commander Evo - offerto nelle versioni Basic, Plus e Gold - si occupa del controllo remoto dell'impianto di aziende agricole di ogni dimensione. Ultima novità, il Commander NPK regola in modo semplice, preciso ed affidabile la distribuzione di fertilizzanti e acidi in fertirrigazione, utilizzando funzioni come la gestione dell'iniezione (proporzionale o per obiettivo conducibilità elettrica EC) e la regolazione automatica del pH.

"Offriamo un utile supporto agronomico integrato, poiché ci occupiamo di tutto: dalla progettazione esecutiva dell'impianto alla fornitura di soluzioni per l'automazione, il controllo remoto, il filtraggio e la fertirrigazione" afferma Giuseppe Giardina, responsabile promozione ed assistenza di Irritec, secondo cui l'irrigazione a goccia è la chiave per interventi efficienti su diverse colture, comprese quelle tropicali.

I programmatori dell'azienda controllano in automatico irrigazione e fertirrigazione contemporaneamente: con Commander NPK vengono distribuiti fino a quattro diversi concimi e un acido, in funzione di un set prestabilito di valori di EC e pH della soluzione nutritiva. Programmabile proporzionalmente al flusso idrico o al volume, la somministrazione dei fertilizzanti è abbinabile all'erogazione idrica seguendo diverse ricette e tempistiche di iniezione.

L'agricoltore può decidere sia la durata dei turni irrigui sia la fase in cui distribuire acqua e concimi. Ad esempio, può scegliere di iniettare solo acqua all'inizio e alla fine delle operazioni per mantenere pulito l'impianto.
 
Tutto sotto controllo con Irritec Commander NPK
Tutto sotto controllo con Irritec Commander NPK
 

Programmatori, fili o wireless?

Ogni programmatore Commander è collegato alle elettrovalvole in campo mediante cavi elettrici o un sistema radio. La tradizionale connessione a fili è valida fino a determinate distanze e per un certo numero di valvole, mentre il sistema radio che usa la bassa frequenza permette di arrivare a distanze di oltre 4 chilometri senza problemi superando ostacoli come edifici o colline.

Per la gestione tramite radio, il Commander Evo deve essere equipaggiato con un trasmettitore e un'antenna che comunicano con un ricevitore posto in campo. Quest'ultimo - dotato di batteria a lunga durata - assicura l'apertura di due valvole dimezzando i costi.

Il sistema radio rende possibile l'automazione dei vecchi impianti a gestione manuale, nonché l'apertura contemporanea di quattro valvole attraverso internet. A differenza della connessione con cavi elettrici, evita scavi che spesso portano a rotture delle tubazioni interrate e - in caso di fulmini - limita i danni a un singolo ricevitore.