MF 6700 S e 7700 S, 4 o 6 cilindri per ogni esigenza

Aziende agricole e conto terzi chiedono trattori multitasking con potenze da 120 fino a 200 cavalli. Massey Ferguson risponde con le due serie ricche di specifiche medio-alte

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Massey Ferguson
mf-6718-s-mf-7718-s.jpeg

Da sinistra: MF 6718 S in campo e MF 7718 S su strada
Fonte foto: Massey Ferguson

In Italia molte imprese agricole medie o gestite da privati utilizzano trattrici tuttofare da 90 a 130 cavalli per la preparazione del terreno, la semina, la fienagione, ma anche per le operazioni con il caricatore frontale e il trasporto. Le realtà conto terzi preferiscono, invece, macchine polifunzionali con potenze anche maggiori, da 120 fino a 200 cavalli. In quest'ambito, Massey Ferguson propone due serie di trattori per certi versi uniche sul mercato grazie a vari punti di forza: MF 6700 S e MF 7700 S.

L'MF 6700S comprende modelli con motori a quattro cilindri che arrivano a ben 200 cavalli con EPM, trasmissioni semi-power shift Dyna-6 o a variazione continua Dyna-VT e idraulica da primi della classe. Il tutto completato da un passo di soli 2.67 metri che garantisce una manovrabilità eccezionale per queste potenze. L'MF 7700S, grazie al carro leggero con passo di 2.88 metri e a propulsori a sei cilindri abbinati a Dyna-6 o Dyna-VT, offre un ottimo rapporto peso-potenza insieme a trazione e stabilità eccellenti scaricando a terra tutta la potenza nel migliore dei modi.
 
MF 7719 S al lavoro con un coltivatore Vaderstad Carrier
MF 7719 S al lavoro con un coltivatore Vaderstad Carrier

Di fatto, Massey Ferguson risponde in maniera esaustiva ai clienti di fronte al dilemma "4 o 6 cilindri" con due linee nella fascia di potenza da 150 a 200 cavalli. Gli utenti devono solo scegliere in base alle proprie priorità, ma la risposta giusta è sempre a portata di mano.
 

Prestazioni da urlo sui 4 e 6 cilindri MF

La Serie MF 6700S è equipaggiata con motori common rail AGCO Power da 4.9 litri che ricorrono all'EPM per erogare 25 cavalli in più oltre la potenza massima quando il trattore è in movimento con Pto o idraulica attivata, su strada o in campo con velocità superiori ai 6 chilometri orari. La linea con Dyna-6 è l'unica sul mercato ad attivare il boost a questa bassa velocità. Sono molto apprezzati il modello MF 6713 S da 130 cavalli, che segna il passaggio dall'5700S (presto 5S), e il top di gamma MF 6718 S con potenza specifica di ben 30 kW al litro, mai raggiunta da altri propulsori.

La linea MF 7700 S può arrivare fino a 220 cavalli con motori AGCO Power da 6.6 litri. Il top di gamma MF 7719 S e il modello subito prima MF 7718S presentano un assale posteriore maggiorato rispetto ai primi della stessa famiglia.
 
Motore a 4 cilindri Stage V sul MF 6718 S
Motore a 4 cilindri Stage V sul MF 6718 S

Sui propulsori di entrambe le serie - tutti conformi allo Stage V per merito del sistema di emissionamento "all in one" sotto la cabina con scarico sottile per garantire massima visibilità - c'è una novità. Si tratta del sistema HLA per la regolazione automatica del gioco delle valvole che consente una riduzione notevole dei costi di manodopera e dei fermi macchina.
 

Powershift o CVT, ognuna con i suoi plus

Il cambio robotizzato a 4 gamme, 6 marce sottocarico Dyna-6 con inversore elettroidraulico offre 24 + 24 rapporti e permette di raggiungere i 40 chilometri orari a soli 1.500 giri al minuto (versione Super Eco). La trasmissione idrostatico-meccanica Dyna-VT garantisce una variazione di velocità estremamente fluida da un minimo di 30 metri all'ora a un massimo di 50 chilometri orari.

Caratteristica distintiva ed esclusiva di Massey Ferguson, la leva al volante dell'inversore Power Control consente di cambiare gamme e marce, oltre che di invertire il senso di marcia o mettere in folle con la mano destra libera di azionare altri comandi. L'operatore può gestire le stesse funzioni spostando in avanti o indietro la leva Multipad a destra del posto guida.
 
MF 7718 S con falciatrici su strada
MF 7718 S con falciatrici su strada

Con Dyna-6 si può lavorare con la leva (Speedmatching), in modalità lepre (strada) o tartaruga (campo), o con il pedale (AutoDrive) in strada e in campo. L'AutoDrive consente di cambiare velocità automaticamente a seconda del carico e del regime motore agevolando l'utilizzo del trattore, migliorando il rendimento e ottimizzando il consumo di carburante. Inoltre, la funzione "folle con pedale del freno" permette di disinnestare la trasmissione premendo il pedale del freno senza usare la frizione.

Dyna-VT è offerta con il Dynamic Tractor Management DTM e il supervisore della Pto. Con il DTM è possibile fissare la velocità di avanzamento durante le lavorazioni di traino, l'aratura o la ripuntatura e il regime motore è gestito automaticamente dalla trattrice. Con il supervisore Pto, se la velocità motore scende sotto un valore soglia, la macchina riduce in automatico la velocità di avanzamento dando la priorità al mantenimento dei giri della Pto per ottimizzare, ad esempio, l'affinamento del terreno con un erpice rotante.
 

Idraulica: amica delle attrezzature esigenti

L'impianto idraulico delle Serie MF 6700 S e 7700 S può fornire fino a 150 litri al minuto (trattori con Dyna-6) o fino a 190 litri al minuto (Dyna-VT), alimentando senza problemi anche gli attrezzi più impegnativi.
 
MF 6718 S in azione con una falciatrice anteriore Massey Ferguson
MF 6718 S in azione con una falciatrice anteriore Massey Ferguson

Gli implement sono gestiti con un massimo di quattro (modelli Dyna-6) o cinque distributori (Dyna-VT). I distributori ventrali per il sollevatore anteriore e i quattro attacchi frontali possono essere gestiti per via elettronica direttamente dal bracciolo in cabina. Un sollevatore posteriore da 9.600 chilogrammi e uno anteriore da 4mila chili contraddistinguono i più potenti MF 7700S, ma anche i sollevatori dei MF 6700 S non deludono.
 

Tecnologia by Massey Ferguson

Le due linee sono disponibili con i medesimi allestimenti della cabina: si va dall'Essential con gestione meccanica dei distributori (disponibile solo per trattori Dyna-6) all'Exclusive con controllo elettronico, nuovo terminale touchscreen Datatronic 5 e leva Multipad di serie passando per l'Efficient con trasmissione Dyna-6 o Dyna-VT.

Intuitivo e Isobus compatibile, Datatronic 5 da 9 pollici funziona come un tablet, permettendo al driver di accedere alle impostazioni e modificarle in modo facile e veloce. Oltre ad assicurare un controllo totale del trattore e degli attrezzi, gestisce le soluzioni per l'agricoltura di precisione MF Guide, Section ControlRate Control e il sistema per la trasmissione dati che garantisce la conformità ai requisiti dell'agricoltura 4.0. L'abbonamento per la telemetria è gratuito per tre anni.
 
MF 7719 S impegnato nello sfalcio dell'erba
MF 7719 S impegnato nello sfalcio dell'erba
 

MF 6700 S e 7700 S, le differenze

Le due Serie sono differenti per il passo e il peso che dipende dagli optional della trattrice, come il sollevatore anteriore, i pneumatici, la predisposizione per il caricatore. La massa media di una macchina a 4 cilindri va da 6mila a 7mila chilogrammi, mentre quella di una 6 cilindri arriva a 7.500 o 8mila chili.

Il raggio di sterzata scende fino a 4.75 metri per il 4 cilindri. Pneumatici posteriori 650/65 R42 con un diametro di 1.95 metri garantiscono maggiore impronta a terra, minor compattamento e trazione rafforzata dall'elevato passo sul 6 cilindri.

In conclusione, agricoltori e contoterzisti possono trovare nelle due famiglie Massey Ferguson il trattore da 150-200 cavalli più adatto alle condizioni di lavoro, attrezzature ed esigenze delle loro aziende: MF 6700 S o MF 7700 S, prestazioni ottimali abbinate a manovrabilità e compattezza elevate, nonché a stabilità e trazione best-in-class.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 244.507 persone iscritte!