Apicoltura, il bando per il Piano apistico nazionale 2022

A disposizione ci sono 1.158.000 di euro destinati a enti pubblici e privati, enti di ricerca e associazioni di apicoltori

Matteo Giusti di Matteo Giusti

api-alveari-apiario-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Apicoltura, aperto il bando ministeriale per le risorse del 2022
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

E' aperto il bando per assegnare le risorse del Piano apistico nazionale previste per il 2022, che sarà l'anno conclusivo dei programmi apistici triennali e fungerà da raccordo con i futuri piani strategici nazionali.

A disposizione ci sono 1.158.000 di euro destinati a enti pubblici e privati, enti di ricerca e associazioni di apicoltori.

Gli obiettivi sono quelli di migliorare la qualità dei prodotti apistici e la loro promozione, di difendere l'apicoltura e le api da inquinanti e patologie, di monitorare il mercato e di sostenere la ricerca in apicoltura.

Per partecipare al bando gli enti pubblici o privati e enti di ricerca devono dimostrare una esperienza continuativa nel settore apistico di almeno cinque anni.

Le organizzazioni di produttori e le associazioni apistiche invece devono dimostrare la loro reale rappresentatività del settore.

Per le organizzazioni di produttori è necessario dimostrare un conferimento di almeno 10mila quintali di miele nel 2020 e di essere operativi almeno dal 2016 in almeno cinque regioni.

Per le associazioni apistiche invece è necessario essere attive dal 2016 e avere soci i cui alveari coprano almeno il 13% del patrimonio apistico nazionale.

Il bando prevede varie misure e sottomisure, con le rispettive ripartizioni economiche che nel dettaglio sono:
  • sottomisure A.1, A.2 e A.3 finalizzate a finanziare corsi di formazione, aggiornamento, seminari e pubblicazioni informative e divulgative per un totale di 446.728 euro;
  • sottomisura A.4 per l'assistenza tecnica ai soci, con una disposizione di 70.000 euro;
  • sottomisura A.6 per l'acquisto di attrezzature e materiale apistico per un totale di 140.000 euro;
  • sottomisura B.2 per le indagini e le prove di lotta alle avversità delle api con un totale di 90.528 euro;
  • sottomisura D.3 per le analisi sui prodotti apistici con una disponibilità di 43.698 euro;
  • sottomisura F.1 per il miglioramento delle produzioni apistiche e l'effettuazione di analisi per un totale di 60.046 euro;
  • sottomisura F.2 per le ricerche sulle malattie e avversità delle api con a disposizione 152.000 euro;
  • misura G per il monitoraggio del mercato dei prodotti apistici per un totale di 105.000 euro;
  • misura H per la valorizzazione dei prodotti apistici sul mercato con un budget di 50.000 euro.
Le domande devono essere inviate tramite Pec all'indirizzo: bandomiele2022@pec.politicheagricole.gov.it entro il 20 settembre 2021.

Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina ufficiale e al testo completo del bando.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: finanziamenti bandi api mipaaf apicoltura miele

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 266.215 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner