Psr Marche, il bando per la difesa dai lupi

A disposizione 1,8 milioni destinati agli allevatori di tutta la regione per recinzioni, dissuasori e cani pastori. Scadenza il 31 ottobre prossimo. All'interno il testo completo scaricabile

lupo-appenninico-by-luigi-piccirillo-wikipedia-jpg.jpg

Lupi, nelle Marche è aperto il bando per finanziare le misure protettive
Fonte foto: Luigi Piccirillo - Wikipedia

Le Marche hanno aperto il bando per richiedere i contributi per contenere i danni causati dai lupi agli allevamenti, a valere sulla sottomisura 4.4 del Psr.

Il bando è esteso a tutto il territorio regionale mettendo a disposizione 1,8 milioni di euro per attenuare il conflitto tra  i lupi, specie protetta, e gli allevatori.

Al bando possono partecipare come beneficiari le aziende zootecniche che allevano ovi-caprini, bovini ed equidi.

I contributi, pari al 100% delle spese sostenute, sono stanziati per finanziare la realizzazione o l'adeguamento di recinzioni, per dotarsi di dissuasori acustici e visivi e per l'acquisto di cani pastore per contenere le predazioni dei lupi sugli animali da allevamento.

Inoltre, rispetto al primo bando, è stata introdotta una semplificazione per coloro che intendono acquistare recinzioni metalliche di tipo mobile. In questo caso non è più necessario presentare tre preventivi poiché la Giunta regionale ha ricompreso questa voce di spesa nel prezzario regionale, che ne ha stabilito i massimali di spesa.

Le domande di finanziamento devono essere inviate tramite la piattaforma Siar entro il 31 ottobre 2019.
Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina web ufficiale e al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.731 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner