Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Avicoltori da premiare

Si intitola "Avicoltore dell'anno" ed è il premio che Unaitalia riconosce all'allevatore che si è distinto per innovazione, sostenibilità e benessere animale. Affrettarsi per partecipare

broiler-unaitalia.jpg

Il premio è aperto a tutti ma attenti alle scadenze, le domande vanno presentate entro il 18 maggio
Fonte foto: Unaitalia

Vale oltre 5,8 miliardi di euro il settore avicolo in Italia, forte di un consumo in aumento per le carni di pollo (15,48 kg pro-capite nel 2017), a fronte di un modesto calo delle altre carni avicole, nel complesso 20,92 kg nel 2017, contro i 21,01 kg del 2016.

Un'eccellenza tutta italiana (produciamo il 103,6% del nostro fabbisogno) che conta oltre 18mila allevamenti nei quali trovano occupazione circa 38mila addetti.

Molti i motivi del successo delle carni avicole, ma certo un ruolo chiave è rappresentato dagli allevatori, la cui passione per il proprio lavoro è elemento imprescindibile per risultati di qualità.


L'avicoltore dell'anno

Per riconoscere e dare merito a questo impegno Unaitalia, l'associazione che rappresenta oltre il 95% dei produttori di carni avicole, ha dato vita al premio "Avicoltore dell'anno" ora alla sua seconda edizione, destinato a chi mette in atto le più virtuose pratiche di allevamento.

"L'avicoltura italiana - commenta Lara Sanfrancesco, direttore Unaitalia - è un modello per la zootecnia nazionale. Attraverso questo riconoscimento intendiamo valorizzare l'ambizioso e ampio percorso che il settore ha avviato già da alcuni anni, attraverso il quale puntiamo a sensibilizzare i nostri avicoltori ad adottare pratiche di allevamento sempre più virtuose. Raccontiamo il nostro impegno attraverso un premio dedicato proprio ai suoi protagonisti: gli allevatori. Siamo soddisfatti del cammino svolto finora, ma consapevoli che molto ancora si può fare".


Aperto a tutti

Per partecipare ogni allevatore dovrà raccontare una "storia di pratica virtuosa" di allevamento legata a una di queste aree: benessere degli animali, innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale.

A valutare le cinque storie più significative sarà una giuria di esperti composta da Lara Sanfrancesco, direttore Unaitalia, Franca Braga, vice segretario generale di Altroconsumo e Maria Caramelli, direttore generale dell'Istituto zooprofilattico di Piemonte, Liguria e Valle D'Aosta.

In palio un voucher dal valore di mille euro per accedere ad un corso di formazione specialistico o per adottare ulteriori miglioramenti nel proprio allevamento.


Il parere dei consumatori

Commenta Franca Braga: "Essere vicini e sinergici con il mondo della produzione che pone al centro della propria attività il consumatore è una priorità per noi di Altroconsumo.

In un mercato maturo si lavora insieme per premiare le eccellenze e promuovere modelli positivi per il consumatore e per il mercato
".
 

C'è tempo solo sino al 18 maggio

Il premio è aperto a tutti gli allevatori avicoli delle aziende associate Unaitalia ed è possibile inviare la propria candidatura fino al 18 maggio, on line su http://www.unaitalia-premio-allevatori.it/

La proclamazione dei vincitori del concorso avverrà a Roma il 14 Giugno 2018, in occasione dell'Assemblea annuale Unaitalia.

Fonte: Agronotizie

Autore: A G

Tag: carne premi avicolo

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner