New Holland Big Baler 1290 High Density: la famiglia si amplia

La nuova pressa quadra Packer con tre forche convogliatrici a denti tripli si aggiunge alle versioni CropCutter. Tutte garantiscono elevata produttività e balle ad alta densità

nh-bigbaler-1290hd-packer.jpg

New Holland BigBaler 1290 High Density Packer all'opera
Fonte foto: New Holland

La gamma Big Baler 1290 High Density di New Holland - con market share del segmento hay & forage in crescita in tutti i mercati nel 2020 - continua a stupire. Lanciata ad Agritechnica 2019, è divenuta subito Machine of the year 2020 per poi ottenere diversi riconoscimenti, dal Good design award 2020 all'Asabe AE50 2021, e ora si arricchisce del nuovo modello Packer ad alta capacità.

L'inedita pressa per balle quadrate - efficiente e performante quanto le BB 1290 High Density CropCutter - si distingue dalle "sorelle" per la presenza di tre forche convogliatrici a denti tripli, molto robuste grazie all'uso di componenti per applicazioni pesanti.

"Linea game changer, la BB 1290 High Density ben rappresenta l'eccellenza raggiunta da NH nella pressatura" commenta Alessio Merlo, product marketing manager hay & forage, crop production Europe. "È ampiamente apprezzata dai clienti per la sua tecnologia brevettata LoopMaster e per l'elevata densità delle balle". Il modello Packer è l'ultimo tassello di una storia trentennale costellata di innovazioni giallo-blu quali il sistema di legatura a doppio nodo, il controllo elettronico proporzionale della densità, la funzione di espulsione della balla completa e la prima balla in formato 80x90 centimetri.
 
New Holland Big Baler 1290 High Density CropCutter™ in campo
New Holland Big Baler 1290 High Density CropCutter in campo
 

Componenti unici per performance elevate

Le BB 1290 High Density Packer e CropCutter - prodotte nello stabilimento di Zedelgem (Belgio) da cui, a novembre 2020, è uscita la trentamillesima pressa quadra New Holland - formano balle con una densità superiore del 22% rispetto alle presse quadre convenzionali, garantendo un'efficienza maggiore in fase di trasporto e movimentazione del raccolto.

Le alte prestazioni sono merito del pick-up MaxiSweep che assicura un'alimentazione più veloce e del sistema di trasmissione SmartShift che - premiato con la medaglia d'argento agli Agritechnica Innovation Awards 2019 - consente l'avvio graduale proteggendo la trasmissione del trattore dai sovraccarichi.

Inoltre la tecnologia LoopMaster permette di legare al meglio le balle senza danneggiare il foraggio e senza lasciare residui di spago in campo, mentre la barra di traino corta garantisce visibilità e manovrabilità eccellenti. Le presse giallo-blu sono anche facili da controllare grazie alla nuova interfaccia utente intuitiva del monitor touchscreen IntelliView IV e al sistema IntelliCruise per la regolazione automatica della velocità del trattore.