Decreto Sostegni: al via le domande per il contributo a fondo perduto

A favore di soggetti che svolgono attività d'impresa, arte o professione e di reddito agrario, titolari di partita Iva residenti o stabiliti nel territorio dello Stato. A cura di CICA Bologna, Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese

231 Academy CICA Bologna di 231 Academy CICA Bologna

soldi-banconote-monete-by-gina-sanders-adobe-stock-750x500.jpeg

L'istanza è da presentare esclusivamente in via telematica dal 30 marzo 2021 al 28 maggio 2021 (Foto di archivio)
Fonte foto: © Gina Sanders - Fotolia

Il decreto Sostegni (dl n. 41 del 22 marzo 2021) prevede, all'articolo 1, il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore di soggetti che svolgono attività d'impresa, arte o professione e di reddito agrario, titolari di partita Iva residenti o stabiliti nel territorio dello Stato.
 
Il bonus consiste nell'erogazione, da parte dell'Agenzia delle entrate, di una somma di denaro o, a scelta irrevocabile del contribuente, di utilizzare l'intero importo come credito d'imposta.

L'ammontare del contributo è determinato applicando una diversa percentuale alla differenza tra l'importo della media mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2020 e l'analogo importo dell'anno 2019. Il contributo è comunque riconosciuto per un importo minimo di mille euro per le persone fisiche e di 2mila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche, per un importo massimo pari a 150mila euro.

I contribuenti aventi diritto possono richiedere il contributo a fondo perduto con apposita istanza da presentare esclusivamente in via telematica dal 30 marzo 2021 al 28 maggio 2021.


Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese 
nei seguenti settori
Agricoltura
 Progettazione e Sviluppo 
Finanziamenti pubblici agevolati
Organizzazione Aziendale
Energie Rinnovabili
Sito internet:  www.cicabo.it

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: C.I.C.A. Bologna

Autore:

Tag: leggi e decreti scadenze

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 259.081 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner