Il Fondo nuove competenze dell'Anpal è attivo

Per datori di lavoro privati che stipulino, entro il 31 dicembre 2020, accordi collettivi di rimodulazione dell'orario per esigenze organizzative e produttive o per favorire la ricollocazione. A cura di CICA Bologna, Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese

231 Academy CICA Bologna di 231 Academy CICA Bologna

lavoro-attrezzature-agricole-macchine-da-lavoro-by-auremar-fotolia-750.jpeg

Anpal: Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Foto di archivio)
Fonte foto: © auremar - Fotolia

È possibile presentare domanda di contributo a valere sul Fondo nuove competenze (Fnc), istituito presso l'Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) dal decreto legge "Rilancio". L'obiettivo è quello di innalzare il livello del capitale umano sostenendo le imprese nel riallineare le competenze del personale ai nuovi fabbisogni e i lavoratori nell'accrescere e rinnovare le proprie competenze di fronte al cambiamento.
 
La misura si rivolge ai datori di lavoro privati che stipulino, entro il 31 dicembre 2020, accordi collettivi di rimodulazione dell'orario di lavoro dei propri lavoratori per mutate esigenze organizzative e produttive dell'impresa o per favorire percorsi di ricollocazione. I contributi previsti dal Fondo nuove competenze copriranno il costo del personale relativo alle ore di frequenza dei percorsi formativi di sviluppo delle competenze stabiliti dagli accordi collettivi stipulati.


Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese 
nei seguenti settori
Agricoltura
 Progettazione e Sviluppo 
Finanziamenti pubblici agevolati
Organizzazione Aziendale
Energie Rinnovabili
Sito internet:  www.cicabo.it

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: C.I.C.A. Bologna

Autore:

Tag: leggi e decreti

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 250.212 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner