Dlgs 231/01, i reati delle imprese agricole - XVII Parte

Autoriciclaggio. A cura di CICA Bologna, Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese

231 Academy CICA Bologna di 231 Academy CICA Bologna

burocrazia-faldoni-amministrazione-documenti-by-thomas-bethge-fotolia-750.jpeg

Analisi di un altro reato rientrante nell'elenco del Dlgs 231/01
Fonte foto: © Thomas Bethge - Fotolia

Anche l'autoriciclaggio rientra nell'elenco dei reati presupposto del Dlgs 231/01.

Nel reato di autoriciclaggio il denaro, i beni o le altre utilità sono oggetto di impiego (da intendersi nel senso restrittivo di investimento, oppure, in senso generale, di utilizzo purché esso sia ritenuto conveniente dal reo), sostituzione, trasferimento da un soggetto ad un altro (in modo da occultarne la provenienza illecita) in attività economiche, finanziarie, imprenditoriali o speculative.

Così come nel reato di riciclaggio, anche nell'autoriciclaggio il fine perseguito dal soggetto agente è quello di ostacolare concretamente l'identificazione della provenienza delittuosa di ciò che si è ricavato dal reato presupposto.

Sono molteplici le aree aziendali esposte al rischio di commissione di questo reato: in particolare segnaliamo la gestione di gare, appalti, contratti e convenzione, gestione finanziaria contabile e tesoreria, gestione delle vendite e degli approvvigionamenti…

Assistenza tecnica e servizi per lo sviluppo delle imprese 
nei seguenti settori
Agricoltura
 Progettazione e Sviluppo 
Finanziamenti pubblici agevolati
Organizzazione Aziendale
Energie Rinnovabili
Sito internet:  www.cicabo.it
 

Sito internet:  www.231academy.com

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: 231Academy

Autore:

Tag: leggi e decreti

Temi caldi: I reati delle imprese agricole

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.192 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner