Piante officinali, tavolo di filiera

Si sono costituiti i gruppi sotto la supervisione del Mipaaf

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fippo-logo.jpg

Fippo, Federaziopne italiana produttori piante offcinali

Si sono costituiti i gruppi di lavoro del tavolo di filiera delle piante officinali: Legislazione, Certificazione e qualità, Osservatorio economico e Ricerca e sperimentazione, sotto la supervisione del Mipaaf.

La partecipazione è stata ampia tanto dal mondo delle imprese quanto dalle istituzioni, a testimoniare l'interesse per il settore. I lavori sono iniziati con il gruppo Ricerca e sperimentazione e con il tavolo Certificazione e qualità e Osservatorio economico, sempre con la partecipazione attiva dei funzionari dell'ufficio Saq VI, agroenergie e filiere minoridel Mipaaf.

Il gruppo di lavoro Osservatorio economico, coordinato dal presidente della Fippo, Andrea Primavera, lancerà un progetto sul censimento del settore a partire dalla produzione primaria fino al prodotto finito. Lo scopo del censimento, per cui il ministero ha stanziato già una somma, è conoscere la dimensione del settore con i suoi consumi le produzioni: è, infatti, importante capire gli spazi che ha il settore primario per crescere e alimentare una filiera competitiva e di qualità. Inoltre saranno censite le produzioni nazionali, la regionalizzazione e le vocazionalità, i fabbisogni in ricerca e sperimentazione di questo comparto agricolo.

Il frutto di questo lavoro dovrebbe portare a un piano nazionale di incentivo e razionalizzazione della coltivazione delle piante officinali.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.633 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner