Nessun lavoro in campo o in azienda spaventa la nuova Serie X7.6 P6-Drive, linea a sei cilindri LWB, Long WheelBase, che compone la famiglia X7 di McCormick insieme alla gamma X7 SWB (Short Wheelbase) con modelli caratterizzati da passo corto e da motori strutturali a quattro e sei cilindri.

 

Mix di potenza, affidabilità e tecnologia, i modelli X7.620, X7.621 e X7.623 sono i mezzi giusti per le aziende agricole e contoterzi più moderne. Associano alle alte performance un nuovo design più aggressivo e nuove linee del cofano pensate per offrire una migliore visibilità all'operatore.

 

Sei cilindri pronti a ogni sfida

Tutti i trattori X7.6 possiedono motori esacilindrici con turbocompressore e iniezione common rail FPT Beta Power Fuel Efficiency da 6,7 litri, emissionati Stage V grazie al sistema HI-eSCR2. I propulsori sviluppano potenze massime di 190, 210, 225 cavalli e coppie massime di 778, 860, 921 newtonmetri (a 1.400 giri al minuto) con il sistema Power Plus.

 

Attivabile con l'uso della presa di potenza o durante il trasporto, Power Plus controlla le variazioni di carico di coppia del motore, eliminando i cali di potenza, e aumenta la potenza massima di ben 10 cavalli, assicurando una velocità costante. Inoltre, la ventola viscotronica a controllo elettronico (di serie) migliora l'efficienza di raffreddamento, riduce i consumi e attenua il rumore del motore.

 

Motore FPT Beta Power Fuel Efficiency Stage V sui McCormick X7.6 P6-Drive

Motore FPT Beta Power Fuel Efficiency Stage V sui McCormick X7.6 P6-Drive

(Fonte foto: McCormick)

 

Gli X7.620, X7.621 e X7.623 abbinano al Beta Power Fuel Efficiency la trasmissione a sei marce powershift P6-Drive con cambio di gamma robotizzato e inversore elettroidraulico a volante. Gli X7.621 e X7.623, insieme all'X7.624, sono proposti anche con trasmissione a variazione continua VT-Drive (a quattro stadi). Disponibile con la VT-Drive, il sistema Smart Power Zero permette al trattore di rimanere fermo, una volta ingaggiato l'inversore, e di utilizzare anche il freno smart brake a controllo elettronico.

 

Con sei marce Powershift e cinque gamme robotizzate, P6-Drive offre 30AV + 15RM oppure 54AV + 27RM con il super riduttore e permette di passare da 0,4 a 50 chilometri orari nei Paesi dove è consentito. La trasmissione, gestibile con joystick EasyPilot in modalità manuale o automatica, lavora con il dispositivo Oil Cut Off per la gestione più efficiente dell'impianto frenante.

 

X7.6, ottima trazione in ogni contesto

Grazie al motore montato su chassis in ghisa, all'assale anteriore sospeso con bracci indipendenti (in opzione) e all'assale posteriore con freni a dischi multipli in bagno d'olio, i trattori scaricano a terra tutta la potenza e garantiscono aderenza e stabilità anche su terreni sconnessi e forti pendenze. Gli assali sono integrati tra loro con l'innesto automatico della doppia trazione in frenata. Il servofreno assicura un'azione frenante proporzionale allo sforzo esercitato sui pedali, assicurando grande precisione di guida.

 

McCormick X7.6 P6-Drive ideale per il trasporto su strada

McCormick X7.6 P6-Drive ideale per il trasporto su strada

(Fonte foto: McCormick)

 

Nel passaggio dalla strada al campo, il sistema EazyGrip - azionabile dal monitor touch Data Screen Manager (Dsm) da 12 pollici - regola la pressione di gonfiaggio dei pneumatici via Isobus e si disattiva automaticamente al raggiungimento del livello pre impostato. Si tratta di un dispositivo ideale per ridurre la compattazione del terreno, i consumi di carburante e l'usura delle gomme.

 

Versatilità? Sempre alta con McCormick

Gli X7.6 affrontano al meglio qualsiasi fondo, come pure la gestione di diverse attrezzature. Per l'uso di attrezzi grandi e a elevato assorbimento di potenza c'è un impianto idraulico a centro chiuso con pompa a portata variabile. Il circuito manda 123 o 160 litri al minuto a un massimo di sei distributori e al sollevatore posteriore da 6.400 o 9.300 chilogrammi, nonché 52 litri al minuto allo sterzo.

 

In più, la presa di potenza posteriore elettroidraulica con modulazione dell'innesto e quattro velocità (540, 540Eco, 1000, 1000Eco) eroga il massimo della potenza motore garantendo un alto rendimento in ogni applicazione. Quando la pdp è innestata, il sistema Power Plus mantiene costante la potenza anche in presenza di variazioni di carico.

Non mancano un sollevatore da 3.500 chili e una presa di potenza da mille giri al minuto nella parte anteriore.

 

McCormick X7.6 P6-Drive gestisce al meglio attrezzature grandi ed esigenti

McCormick X7.6 P6-Drive gestisce al meglio attrezzature grandi ed esigenti

(Fonte foto: McCormick)

 

L'ufficio in campo

Il conducente ha tutto sott'occhio dalla cabina a quattro montanti Première Cab: ampia, confortevole e ben insonorizzata (70 dB). Il comfort di guida è elevato grazie alle sospensioni meccanica o elettroidraulica semi attiva della cabina (in opzione) e al sedile girevole con sospensione pneumatica dinamica, regolazione automatica dell'altezza, schienale riscaldato e ventilato. Il climatizzatore automatico è di serie sugli X7.6 nelle versioni Premium.

 

Tra le dotazioni standard, si segnalano il volante regolabile elettricamente, il vano portaoggetti refrigerato, le prese da 12 volt per la ricarica dei dispositivi mobili e il tettuccio apribile per un lavoro agevole con il caricatore frontale. Sul tetto 12 luci da lavoro, anche a led, riposizionate assicurano una visibilità a 360 gradi.

 

A bordo si trovano anche materiali di qualità automotive e tecnologie di nuova generazione, come il monitor Dsm per il controllo del trattore e delle attrezzature Isobus. Il driver può ora governare una telecamera posteriore o anteriore, oppure, tramite l'intuitivo menù MyHMF, configurare, modificare e gestire in modo ottimale le operazioni a fine campo.

 

Tanta tecnologia a bordo dei McCormick X7.6 P6-Drive

Tanta tecnologia a bordo dei McCormick X7.6 P6-Drive

(Fonte foto: McCormick)

 

Semplificano ulteriormente la guida il sistema Precision Steering Management abbinato alla guida satellitare, il McCormick Fleet Management per la gestione della flotta a distanza e il Diagnostic Remote Management per la manutenzione da remoto. La predisposizione per il sistema Fleet Management è di serie.

mccormick-x76-stagev-erpicedischi.jpg
McCormick X7.6 P6-Drive impegnato nella lavorazione del terreno Fonte foto: Argo Tractors SpA