Novità Antonio Carraro in arrivo al Sitevi 2021

L'azienda porta Oltralpe gli ultimi nati, dal concept ibrido SRX Hybrid da 102 cavalli ai modelli delle linee Infinity e Tony, passando per i trattori Tora da 52 e 66 cavalli

antoniocarraro-srx-hybrid-2021.jpg

Antonio Carraro SRX Hybrid, trattore ibrido da 102 cavalli
Fonte foto: Agronotizie

Antonio Carraro conferma la volontà di tornare alle fiere in presenza. Dopo aver partecipato ad Eima 2021 con il lancio del concept SRX Hybrid, la casa di Campodarsego (Pd) è pronta a conquistare il Sitevi 2021 (Montpellier, 30 novembre - 2 dicembre prossimi) con i suoi trattori innovativi.

Durante la rassegna francese, nello stand B065 del padiglione B2 brilleranno il nuovo trattore ibrido, nonché i modelli isodiametrici o con ruote posteriori maggiorate Tora 5800 e 6800, l'articolato reversibile SR 7600 Infinity e il modello a ruote differenziate Tony 8700 V.

L'ibrido per la prima volta in Francia

Trattore compatto con propulsione ibrida elettrica sviluppato dal team Ricerca & Sviluppo di AC in collaborazione con Ecothea (startup del Politecnico di Torino), SRX Hybrid sembra un classico isodiametrico reversibile a telaio articolato, ma sotto il cofano monta un motore diesel common rail a tre cilindri da 55 kilowatt abbinato a un motore elettrico da 20 kilowatt raggiungendo i 75 kilowatt, cioè 102 cavalli.

Concept di trattore ibrido SRX Hybrid di Antonio Carraro
Concept di trattore ibrido SRX Hybrid di Antonio Carraro

Il concept - progettato per garantire le stesse prestazioni di un mezzo convenzionale, ridurre le emissioni e l'inquinamento acustico, contenere i consumi e i costi di manutenzione - assicura trazione continua nelle attività con la Pto, nei trasporti con rimorchi e nel material handling. A controllare il rapporto tra il motore diesel e quello elettrico, inserito tra il propulsore tradizionale e il cambio, è un sistema elettronico sviluppato ad hoc. Brevetto industriale ACHybrid per l'inedita architettura della trasmissione.

Per ora funzionante in modalità ibrida, in futuro SRX Hybrid potrà operare solo con motore elettrico, lavorando con zero emissioni, rumori e notevoli risparmi di combustibile. La modalità full electric (ideale per le operazioni in ambienti chiusi) usa l'energia delle batterie agli ioni di litio, ricaricabili tramite l'azionamento dei freni in discesa, il funzionamento del motore diesel (a richiesta) o il collegamento a una colonnina elettrica. A fianco del trattore ibrido, al Sitevi 2021 ci sarà la colonnina della startup italiana On Group.

Tora, isodiametrici in trasferta

Forti della premiazione al concorso Novità Tecniche 2021 di Eima, i trattori super compatti Tora approderanno a breve al Sitevi. Proposti in cinque versioni, i modelli 5800 e 6800 vantano motori a quattro cilindri Yanmar Stage V con potenze di 52 e 66 cavalli, nonché un cambio da 16AV + 16RM e una Pto uguali a quelli adottati sulle serie ammiraglie di Antonio Carraro.

Modello articolato reversibile SRX 5800 Tora di Antonio Carraro
Modello articolato reversibile SRX 5800 Tora di Antonio Carraro

Le portate idrauliche aumentate con flussi continui regolabili permettono di ottenere alte prestazioni con macchine interceppi, cimatrici e attrezzature idrauliche da vigneto. Inoltre, la piattaforma spaziosa, la guida reversibile su torretta girevole Rev-Guide System (disponibile su due modelli) e la cabina opzionale RedCab assicurano un elevato comfort di guida.

Infinity e Tony: star al Sitevi 2021

In mostra a Montpellier anche SR 7600 Infinity, isodiametrico articolato a carreggiata stretta con trasmissione ibrida meccanico idrostatica e guida reversibile che - come i fratelli TR a telaio sterzante e TTR a telaio sterzante largo e baricentro basso della Serie Infinity - risponde alle esigenze dell'agricoltura futura.
Il modello è, infatti, amico dell'ambiente e dell'operatore grazie al motore a quattro cilindri Kohler Stage V da 75 cavalli che riduce le emissioni e alla cabina Starlight (a richiesta) che garantisce grandi comodità e visibilità. In più, è flessibile e capace di muoversi anche tra i filari più stretti per merito del design affusolato.

Altrettanto performante è Tony 8700 V, primo trattore a telaio convenzionale del brand. Nato per il lavoro con attrezzi ventrali in vigneti a filare stretto e dotato di ponte anteriore oscillante, il modello offre grandi versatilità e precisione sfruttando la trasmissione ibrida Tony, una pompa a portata variabile (fino a 137 litri al minuto) che si attiva solo in caso di utilizzo, nove distributori elettronici a doppio effetto, due scarichi Zero-Pressure e un sollevatore posteriore adattivo.

Trattore a ruote differenziate Tony 8700 V di Antonio Carraro
Trattore a ruote differenziate Tony 8700 V di Antonio Carraro
(Fonte foto: AgroNotizie)

Ulteriore chicca del Tony 8700 V è la cabina Air V, omologata in cat. 4, confortevole e ricca di soluzioni utili quali la consolle multifunzione, il joystick per il controllo dei distributori a doppio effetto e della trasmissione, il display a colori per la gestione delle funzioni del trattore e la personalizzazione dei comandi del joystick.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 268.887 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner