Eima 20-21, l'innovazione va in scena due volte

Quindici Novità tecniche, ben ventotto Segnalazioni e quattro Premi blu. I vincitori del concorso che premia le novità della meccanica agricola sul palco digitale di Eima Digital Preview e su quello fisico di Eima 2021

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

novita-tecniche-eima-2021.jpg

Tre premi per le soluzioni più innovative esposte ad Eima
Fonte foto: Eima International

Quest'anno il concorso Novità tecniche, promosso da FederUnacoma e rivolto a tutti gli espositori di Eima, fa il bis: l'innovazione nella meccanizzazione per l'agricoltura e il giardinaggio sarà protagonista sia di Eima Digital Preview 2020 sia di Eima 2021.

In attesa che si alzi il sipario virtuale di EDP, ecco una panoramica delle quindici Novità tecniche, delle ventotto Segnalazioni e dei quattro Premi blu assegnati finora nella competizione che valorizza i macchinari, gli accessori e i componenti realmente innovativi e capaci di migliorare le attività agricole. La deadline di partecipazione al concorso è il 4 dicembre 2020, quindi la lista finale potrebbe allungarsi in occasione dell'esposizione e premiazione ufficiale di Bologna a febbraio 2021.
 
Trattore stretto Antonio Carraro SRX 5800/6800 Tora tra le Novità tecniche 20-21
Trattore stretto Antonio Carraro SRX 5800/6800 Tora tra le Novità tecniche 20-21
 

Nuovi volti tra trattrici e attrezzature

Tra le Novità tecniche 20-21 - soluzioni con carattere di assoluta innovazione secondo il comitato di valutazione - due i trattori specializzati. Il modello SRX 5800/6800 Tora di Antonio Carraro che conserva le dimensioni dei predecessori ma vanta un motore Stage V più potente con Dpf, circuito idraulico ad alte prestazioni e sedile reversibile. Disponibile con cabina, permette di meccanizzare le operazioni in luoghi difficilmente raggiungibili.
Sull'ibrido Rex 4 Electra-Evolving Hybrid di Landini l'assale anteriore elettrificato, la sospensione semi-attiva a controllo elettronico della cabina e il cambio robotizzato, permettono la scelta del rapporto tra ruote anteriori e posteriori in base alle necessità, la riduzione del raggio di sterzatura e dei consumi, il miglioramento del comfort di guida.

Adatto alle lavorazioni in filare, anche il robot autonomo DooD di Earth Automations, dotato di cingoli e motore a combustione interna. Pensato per le operazioni in vigneto, il mezzo 4.0 riconosce l'ambiente e reagisce ad esso in modi diversi a seconda delle situazioni, imparando dall'esperienza e permettendo l'ottimizzazione della forza lavoro come pure della gestione dei costi.
 
Robot autonomo DooD di Earth Automations
Robot autonomo DooD di Earth Automations

Passando alle attrezzature, sul podio delle Novità tecniche l'atomizzatore Caffini Smart Synthesis (anche premio blu per la riduzione dell'impatto ambientale) che con ventola azionata da un motore elettrico permette un controllo preciso del flusso d'aria e ugelli a modulazione di lunghezza di impulso che aumentano la controllabilità dell'irrorazione.

Slide Ventum Trax di Hortech si occupa della raccolta di ortaggi a foglia e utilizza l'aria per trasferire i prodotti. Le foglie sono separate dalle impurità grazie alla diversa densità e raccolte automaticamente in piccoli contenitori. Con Slide la produttività aumenta (+50%) e l'uso di personale sulla macchina diminuisce (-66%). Ideato per la raccolta automatica di foglie di vite rosse (con antociani usati per produrre farmaci e cosmetici), l'attrezzo frontale ALS 2020 di Spezia Tecnovict evita l'intervento manuale con vantaggi in termini di produttività.

All'avanguardia anche gli implement per la lavorazione del terreno. L'attrezzo di Rinieri con sistema di posizionamento automatico EasyRide opera nello spazio interfilare regolando automaticamente la larghezza di lavoro in modo indipendente su ciascun lato.
Mai visto prima, il ripuntatore rotante di Selvatici e Bertoni lavora a profondità da 15 a 40 centimetri con ancore che si muovono lungo una traiettoria di tipo ellittico grazie ad un meccanismo biella-manovella. Utilizzabile anche su terreno molto secco o umido, non altera la struttura del suolo, evita il passaggio dell'erpice e riduce i consumi di carburante del 30% rispetto ad un ripuntatore classico o ad una fresatrice.
 
Ripuntatore rotante di Selvatici e Bertoni
Ripuntatore rotante di Selvatici e Bertoni
 

Componentistica, tantissima innovazione

Molte Novità tecniche tra componenti e tecnologie. Destinato alle seminatrici pneumatiche, il nuovo dispositivo elettromeccanico auto-livellante Alpego Horizon mantiene la testa di distribuzione di semi o fertilizzanti in posizione orizzontale, indipendentemente dalla pendenza del terreno, garantendo una maggiore uniformità nella distribuzione.
Di Arag, il flussimetro Orion WR (premio blu) per il sistema di comando delle irroratrici con due circuiti separati attivabili tramite una valvola, permette una risposta rapida e misure accurate. Con Orion WR è possibile progettare circuiti di distribuzione più precisi, veloci, adatti all'agricoltura di precisione e ridurre così l'impatto ambientale dei fitofarmaci.

Riservato a varie combinazioni trattrice-spandiconcime (entrambi Isobus certificati da Aef), l'analizzatore da campo Augmenta di Augmenta Agriculture rileva in tempo reale le necessità della coltura attraverso la visione multispettrale. Insignito del premio blu, ottimizza l'applicazione a rateo variabile di azoto, regolatori di crescita e defoglianti a tutto vantaggio dell'ambiente.

Favorisce invece la diffusione di mezzi Mother Regulation il dispositivo H1L-H2L Cuna Adaptor di Safim che permette la connessione dei sistemi di frenatura a linea singola dei trattori pre-esistenti con rimorchi e macchinari trainati dotati di doppia linea. Il sistema adattivo di Walvoil montato sulla valvola direzionale dell'impianto idraulico load sensing del telehandler Dieci Agriplus GD 42.7 adatta dinamicamente il margine di pressione di stand-by. Premio blu, è ideale per ottimizzare l'uso della potenza del motore e ridurre i consumi di gasolio.
 
Innovativo sistema adattivo di Walvoil sul telescopico Dieci Agriplus GD 42.7
Innovativo sistema adattivo di Walvoil sul telescopico Dieci Agriplus GD 42.7

Non mancano soluzioni per l'irrigazione e la raccolta. L'ala gocciolante X-Pell di Rivulis presenta una parete sottile in plastica trattata con insetticida ad un dosaggio molto basso. Repellente ma non letale, la soluzione riduce fino al 98% il danneggiamento causato dai morsi degli insetti. La testata da girasole Olimac Drago Gold possiede un trinciastocchi idraulico che - a differenza di quello meccanico - permette di fissare in modo indipendente l'altezza di taglio dei fiori e quella degli stocchi, assicurando buone rese senza lasciare stocchi troppo lunghi in campo.
 

Segnalazioni: ce n'è per tutti i gusti

In primo piano ad Eima anche ventotto Segnalazioni, ovvero soluzioni con perfezionamenti originali rispetto a prodotti già esistenti.

Tra queste, il sollevatore telescopico full electric Merlo e-Worker - utilizzabile per un giorno intero senza bisogno di ricarica - vanta il sistema di controllo della trasmissione integrale elettrica per la gestione della coppia, della velocità di ogni motore ed usa la potenza elettrica per la trazione, i movimenti del braccio. L'operatività è paragonabile ad un telehandler tradizionale, ma le emissioni sono ridotte a zero.
Segnalate anche l'attrezzatura Alpego Agile per la lavorazione interfilare del terreno, capace di compensare disallineamenti del trattore rispetto al vigneto e di lavorare con un lato escluso, e l'irroratrice pneumatica Cima Rob3 Evo con cinematica dei bracci convogliatori laterali ed elettronica riprogettate. Macchina 4.0, Rob3 Evo ha un sistema di navigazione e scambia dati con un server remoto.

La piattaforma per operatore di Ferri, installata su decespugliatori cingolati radiocomandati, permette all'utente di rimanere a bordo anziché dover camminare durante i trasferimenti. Sensori evitano usi scorretti garantendo la massima sicurezza. L'interratore di solidi IE4 di Grazioli Remac - montato sul carro spanditore Genius - consente ai rimorchi con sistema di scarico a spinta orizzontale con paratia idraulica di interrare fertilizzanti, evitando l'aratura e minimizzando sia l'inquinamento olfattivo sia l'emissione di gas.
L'impolveratrice per trattamenti fitoiatrici Duster di ID David mantiene il corretto dosaggio evitando la solidificazione e riduce il pericolo di incendio dovuto alle cariche elettrostatiche, mentre l'agevolatrice di Ream Agri - portata posteriormente - sfrutta un convogliatore idraulico per raccogliere i meloni in file sul terreno e convogliarli in bin. Così gestisce il 35% del lavoro svolto di solito dall'uomo.
 
Merlo e-Worker con trasmissione integrale elettrica
Merlo e-Worker con trasmissione integrale elettrica

Ideale per ridurre i costi, la macchina Supersoil 2Speed Powershift di Seppi M. agisce come frantuma sassi o ceppaie oppure come trinciatrice forestale, utilizzando un cambio powershift che permette al rotore di lavorare a due velocità. La velocità è regolabile dalla cabina della trattrice, senza dover interrompere o variare il flusso di potenza alla Pto. La sarchiatrice interfilare DH di Sicma - installabile anteriormente e posteriormente al trattore - vanta un design modulare che rende possibile il montaggio di vari utensili (lame, erpici rotanti, dischi, trinciatrici, tagliaerba).

Altra segnalazione è il sistema di tre macchinari di Serrat Trituradoras per la sostituzione della varietà d'impianto in frutteto. Progettati specificamente per lavorare insieme, i tre attrezzi tagliano e riducono in cippato gli alberi per poi frantumare le ceppaie, permettendo di ridurre la manodopera e di utilizzare il cippato come biomassa al posto di bruciare gli alberi.
 
Soluzione di Serrat Trituradoras per la sostituzione della varietà in frutteto
Soluzione di Serrat Trituradoras per la sostituzione della varietà in frutteto
 

Grandi innovazioni... in piccolo formato

Tra le soluzioni segnalate ci sono anche diversi componenti e accessori:
  • Protezione esterna di Ama senza parti in gomma flessibile per giunto cardanico grandangolare di categoria 4;
  • Ama Rockmill, mulino elettrico domestico estremamente sicuro;
  • Ama S.M.L., bracciolo multifunzione configurabile in tre grandezze e con diversi accessori;
  • RowFan 40-02E, ugello ad angolo ridotto (40 gradi) di Agrotop con principio Venturi per irrorazione a banda o striscia;
  • DHS - Dual HYG System, idropulitrice di Annovi Reverberi con due pompe separate, una per un circuito a bassa pressione e l'altra per uno ad alta pressione;
  • CVH, giunto cardanico grandangolare a velocità costante di Benzi & Di Terlizzi con progettazione innovativa delle forcelle;
  • Desert Energy Line, pompe di Caprari per pozzi di medie e piccole dimensioni;
  • Reverse safety, dispositivo paracolpi idraulico di Ferri per bracci decespugliatori che agisce in caso di urto con un ostacolo in retromarcia;
  • Iso Max II, manometro isometrico doppio di Italmanometri con due tubi Bourdon per l'aumento della vita utile del componente;
  • Sistema Hose drop 5S e 5SL di Lechler per la distribuzione di fertilizzanti liquidi con tubi a caduta per gravità;
  • Rotor Strip Hawk, accessorio per la fresatura di Moretto Officine Meccaniche destinato a seminatrici combinate;
  • 225 MA Elobau, bracciolo di Tritecnica realizzato con bioplastica.

Premiate anche alcune tecnologie, molte pensate per ottimizzare l'irrigazione:
  • Dispositivo portatile di GB Servicelab di misurazione e monitoraggio per la manutenzione predittiva delle pompe idrauliche;
  • Sniper Evo, sistema di controllo di Guaresi per il nastro alimentatore e il dispositivo selezionatore di una raccoglitrice di pomodori;
  • IrriPro, software di Irriworks per la progettazione di impianti di irrigazione;
  • Digital Plant Protection di Pessl Instruments, combinazione di centralina per rilevamenti meteo, sistema per previsioni meteo e tracciatore da collegare alle irroratrici;
  • NetBow, dispositivo di Netafim per l'irrigazione in vaso con arco multi-gocciolatore;
  • ESP-LXIVM, sistema di controllo irriguo di Rain Bird con tecnologia Smart Valve per la comunicazione bidirezionale tra valvole e centralina.