Anche la Cina guarda alle emissioni, Kohler è già pronta

Grazie a diversi sistemi aggiornati, i propulsori del Gruppo rispettano il nuovo standard China Tier 4 sulle emissioni che entrerà in vigore il primo gennaio 2022

kohler-cina-tier4-2021.jpg

Il regolamento China Tier 4 riguarda i motori industriali con potenze inferiori ai 560 kW
Fonte foto: Kohler Engines

La Cina presta sempre più attenzione al controllo delle emissioni inquinanti dei mezzi off-road. Dal 17 al 19 marzo 2021, la China construction machinery association ha organizzato a Wuxi (Jiangsu) un seminario riguardante gli standard sulle emissioni Tier 4 per macchinari mobili non stradali durante il quale i principali stakeholder - tra cui Kohler - si sono confrontati su diversi temi, in primis sull'interpretazione delle politiche cinesi e dei regolamenti in materia di protezione ambientale.

Normativa pubblicata di recente dalle autorità è il China NRMM Tier 4, che introduce limiti e metodi di misurazione aggiornati per gli inquinanti di scarico dei motori diesel di macchine mobili non stradali - comprese le trattrici e altre macchine agricole - e verrà adottato per i propulsori industriali con potenze inferiori ai 560 kW a partire dal primo dicembre 2022.

Il China Tier 4 rappresenta un ulteriore passo avanti nel percorso verso l'armonizzazione della legislazione sulle emissioni a livello globale e si aggiunge a nuovi standard di altri paesi - ad esempio, lo Stage V - che guidano l'evoluzione di motori e trasmissioni.
 

Kohler è pronta

L'azienda - da sempre attenta alla sostenibilità - progetta propulsori capaci di soddisfare gli standard in vigore in tutto il mondo e pienamente conformi anche al China Tier 4. Inoltre, supporta gli Original equipment manufacturer (Oem) nello sviluppo di gamme prodotto in linea con il nuovo regolamento cinese.

"I motori Kohler con aggiornati sistemi di alimentazione, aspirazione, scarico e controllo rispettano i severi requisiti sulle emissioni di PM stabiliti dal China Tier 4" spiega Li Shaoqi, direttore commerciale Kohler Engines Asia Pacific. "Il passaggio da China 3 a China 4 è molto più impegnativo rispetto a quello da China 2 a China 3, ma l'esperienza maturata in altri mercati ci ha permesso di offrire modelli per impieghi gravosi con prestazioni migliorate, strategia di post trattamento intelligente e bassi costi di gestione".

Da segnalare che China Tier 4 ha innalzato in prospettiva lo standard China Tier 5, che riflette lo Stage V. Dunque, la scelta di motori Kohler conformi al China Tier 4 consentirà agli utenti cinesi di evitare un laborioso sviluppo in futuro, al momento dell'entrata in vigore del China Tier 5.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.495 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner