Calabria, le assegnazioni di carburante agricolo dai Caa

Regione Calabria ha approvato lo schema di convenzione da sottoscrivere insieme ad Arcea ente pagatore ed ai Caa che gestiranno le richieste di gasolio ad aliquota agevolata. Eliminate sovrapposizioni e lungaggini burocratiche

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

agricoltura-lavoro-agricolo-agricoltore-trattore-macchine-agricole-contoterzismo-agromeccanici-campo-campi-by-antbphotos-fotolia-750x500.jpg

Gli agricoltori affidandosi ai Caa - che saranno garanti della procedura - eviteranno di incorrere in errori sotto propria responsabilità
Fonte foto: © antbphotos - Fotolia

La Regione Calabria ha approvato lo schema tipo di convenzione da sottoscrivere con Arcea - l'ente pagatore calabrese - ed i Centri di assistenza agricola, per la concessione delle erogazioni di carburante agricolo agevolato. Con l'obiettivo di ottenere procedure più snelle e rapide per l'assegnazione del carburante agricolo.

"La convenzione - è scritto in una nota dell'assessorato Agricoltura della Regione Calabria - ha lo scopo di disciplinare la gestione del procedimento per la richiesta e l'assegnazione dell'agevolazione fiscale per i carburanti a uso agricolo, e ha durata biennale dalla data della sottoscrizione. È stata approvata, inoltre, l'edizione 2021 del manuale delle procedure e dei controlli, in seguito al riordino delle attività di gestione e assegnazione dei carburanti ad accise agevolate in agricoltura, in riferimento alle convenzioni tra il dipartimento Agricoltura, Arcea e i Caa".

Con l'adozione di questi atti, il dipartimento Agricoltura dà alle aziende agricole la possibilità di richiedere l'assegnazione del gasolio avvalendosi dei Centri di assistenza agricola. Si tratta, quindi, di una forma di semplificazione amministrativa che favorirà gli agricoltori, che potranno utilizzare una procedura snella e rapida.

"Un provvedimento importantissimo - ha commentato l'assessore regionale all'Agricoltura, Gianluca Gallo - che mira alla sburocratizzazione dei procedimenti amministrativi, all'eliminazione di sovrapposizioni di funzioni e di processi e, allo stesso tempo, a rafforzare la sicurezza delle procedure che esponevano inconsapevolmente gli agricoltori a gravi responsabilità. Cerchiamo in tutti i modi di rendere la vita più facile agli agricoltori, ancor di più in questa congiuntura complicata, mentre i Caa diventano garanti e artefici della semplificazione".

Nei Centri di assistenza agricola, dunque, si potranno eseguire in tempo reale e con un minor dispendio di tempo e di energie, tutti gli adempimenti burocratici previsti dalla normativa: dall'acquisizione informatica del mandato, alla semplificazione della richiesta di assegnazione, dalla contestuale istruttoria del Caa per la concessione immediata dei quantitativi di carburante spettante, al relativo ordine di consegna.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Calabria

Autore:

Tag: macchine agricole tasse e imposte carburante agricolo

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 259.061 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner