Claas, lutto nella meccanica agricola

Helmut Claas, ad e presidente del Gruppo, si è spento il 5 gennaio 2021 all'età di novantaquattro anni

helmut-claas-inizio-2021.jpg

Helmut Claas, pioniere della meccanizzazione agricola
Fonte foto: Claas Italia

Il 2021 inizia con una triste notizia: Helmut Claas, ad e presidente di Claas, ci ha lasciato lo scorso 5 gennaio. La casa tedesca e la meccanica agricola europea perdono così una significativa personalità imprenditoriale.

Specializzato nel montaggio di macchine agricole e formatosi in Francia, Claas - classe 1926 - è entrato nell'azienda di famiglia, con sede a Harsewinkel, nel 1958 per poi divenire ad nel 1962. In seguito, è stato personally liable partner dal 1978, managing director e presidente del Consiglio di sorveglianza e del Comitato dei soci azionisti dal 1996. Grandi risultati ottenuti sotto la sua guida sono il rilevamento dell'attività di Renault Agriculture in Francia nel 2003 e la progressiva internazionalizzazione con la nascita di siti produttivi in Russia, Stati Uniti e Cina.

Helmut Claas, che ha sempre puntato allo sviluppo di prodotti all'avanguardia e alla loro produzione in serie, ha contribuito alla realizzazione della mietitrebbia Dominator, a cui sono seguite l'efficientissima Lexion, la trincia Jaguar e la trattrice Xerion. Grande appassionato di ingegneria, l'imprenditore era anche un agricoltore, proprietario di un'azienda agricola in Regno Unito e attento alle esigenze degli operatori agricoli.

Università, istituzioni ed istituti di vari paesi europei hanno conferito diversi riconoscimenti a Helmut Claas, che nel 2013 è stato anche inserito nella Hall of Fame dell'American equipment manufacturers - Aem. Il pioniere ha lasciato le redini dell'azienda nelle mani della figlia Cathrina Claas-Mühlhäuser che - insieme agli azionisti, alla direzione e al personale - continuerà a sviluppare la società in linea con i desideri di Claas.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.013 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner