Deutz-Fahr 9340 TTV Warrior, opera insolita al Guggenheim Museum

Arte e tecnologia per l'agricoltura si fondono a New York. Davanti al famoso museo, il trattore DF dà il benvenuto alla mostra "Countryside, The Future"

df-9340-ttv-warrior-guggenheim.jpg

Deutz-Fahr 9340 TTV Warrior sulla Fifth Avenue
Fonte foto: Same Deutz-Fahr

Se Sinatra non aveva problemi a cantare "I want to be a part of it New York, New York", un trattore di alta potenza difficilmente considera l'Upper East Side di Manhattan il suo ambiente ideale.
Ciò nonostante, dal 20 febbraio 2020 il modello 9340 TTV Warrior (in livrea verde) di Deutz-Fahr è esposto davanti all'ingresso del Solomon R. Guggenheim Museum per fornire un primo assaggio della mostra "Countryside, The Future".

Il museo è chiuso per via del coronavirus e i contenuti della mostra - allestita in collaborazione con lo studio AMO dell'architetto olandese Rem Koolhaas - sono disponibili sul sito dedicato, ma senza dubbio la trattrice supertecnologica del brand di SDF attira l'attenzione dei passanti sulla Fifth Avenue. La macchina da oltre 15 tonnellate, gestibile in remoto tramite computer, e un modulo con luce Led apparentemente rosa per la coltivazione di pomodori (45 chili a settimana) rappresentano gli ambasciatori ufficiali della campagna.
 
Trattore verde Deutz-Fahr tra gli yellow cab di New York
Trattore verde Deutz-Fahr tra gli yellow cab di New York

Mostrando il 9340 TTV Warrior - mezzo per impieghi gravosi decisamente inusuale nella Grande Mela - Rem Koolhaas desidera che i newyorkesi smettano di trascurare l'altro 98% della superficie terrestre extra urbana e di pensare solo al futuro della città. "Siamo stati felici di annunciare l'esposizione con la brutale e rara presenza a New York di un enorme trattore" ha affermato Koolhaas, secondo cui la campagna è ora il vero fulcro di un cambiamento radicale.

Il modello DF non è solo il protagonista di un progetto immersivo, nato da uno stretto rapporto con le Università di Harvard, Pechino, Wageningen, Nairobi e destinato a suscitare un acceso dibattito, ma anche il simbolo di un mondo agricolo capace di guardare al futuro senza nostalgia per il passato. Del resto da anni Deutz-Fahr, con la sua tecnologia, ha aperto la strada a questo futuro e tuttora contribuisce all'evoluzione dell'agricoltura.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 243.853 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner