Arriva il nuovo Landini 7-230 Robo-Six Stage V

Il Gruppo, che ha visto crescere i concessionari europei nel 2019, porta a Fieragricola 2020 l'inedito modello Stage V del brand in livrea blu oltre ai migliori rappresentanti dei tre marchi di casa

landini-serie-7-robosix-stage-v.jpg

Il nuovo top di gamma Landini Serie 7 RoboSix verrà svelato a Fieragricola
Fonte foto: Argo Tractors SpA

Forte degli ottimi risultati ottenuti nel 2019 - in primis, la crescita della rete distributiva in Europa - Argo Tractors arriva in gran forma a Fieragricola 2020 (Verona, 29 gennaio-1° febbraio), dove presenterà in anteprima il trattore Landini 7-230 Serie 7 Robo-Six con motorizzazione Stage V. Accompagneranno il nuovo top di gamma gli specializzati Rex 4 GT-S-GB e Rex 3 F con cabina ribassata, nonché i versatili modelli Serie 5 nelle versioni standard e alta luce.

In rappresentanza della gamma McCormick, la medio-alta potenza delle Serie X7 VT-Drive Stage V, X6.4 VT-Drive e X6. Non mancheranno nemmeno gli isodiametrici Serie 7000 e 4600 di Valpadana. Inoltre, protagoniste di dimostrazioni pratiche organizzate nell'area esterna Dynamic Show del quartiere di VeronaFiere, alcune trattrici "daranno spettacolo".
 
Trattore Landini Rex 4-110 S
Trattore Landini Rex 4-110 S
 

Motore Stage V per Landini 7-230 Robo-Six

L'ultimo nato del Gruppo di Fabbrico monta ora un motore a 6 cilindri, 24 valvole da 6.7 litri e 225 cavalli che rispetta la normativa Stage V grazie ai sistemi DOC e SCR. Il top di gamma della Serie 7 Robo-Six possiede anche un cofano con inedite linee e un tetto con 12 nuovi fari da lavoro Led, che - uniti agli 8 già presenti - garantiscono un'ottima illuminazione. Sono stati introdotti un inedito sistema per la regolazione elettrica del movimento di inclinazione e dell'altezza del volante oltre a novità (menù e schermate utente) sul monitor touchscreen DSM da 12 pollici.

Il 7-230 Robo-Six Stage V è proposto negli allestimenti Dynamic con specifiche elevate e Active con dotazioni entry level. Motorizzazioni e trasmissioni sono uguali su entrambe le versioni. Diversamente, l'impianto idraulico a centro chiuso da 123 litri al minuto (160 in opzione) prevede fino a 8 distributori elettro-idraulici e un divisore di flusso a 3 vie nell'allestimento Dynamic, distributori meccanici in quello Active.

Rendono molto confortevole il modello la funzione Eazysteer, la guida satellitare di Topcon Agriculture, la sospensione della cabina che agisce per via meccanica o attraverso il sistema elettroidraulico Semi-Active anti Damping. L'elevata efficienza nei movimenti del 7-230 Robo-Six è merito dei dispositivi Engine Brake, Stop & Action e Auto Powershift APS. Disponibile anche il sistema Landini Fleet Management per l'ottimizzazione del funzionamento dei trattori e il monitoraggio dei costi di esercizio.

In mostra a Verona pure gli specializzati Rex 4, che - muniti dell'Advanced Driving System - montano motori Deutz da 70-112 cavalli con Engine Memo Switch, e Rex 3 F con potenze da 55 a 75 cavalli fornite dai propulsori Kohler. Spazio, infine, ai modelli compatti da campo aperto Serie 5 con motorizzazione Deutz Stage IIIB e cabina Total View Slim di nuova concezione.
 

Gamma McCormick, pronta a stupire a Fieragricola

Trattore molto atteso all'esposizione veronese è il McCormick X7.624, che - lanciato ad Agritechnica 2019 - può contare su una potenza massima di 240 cavalli a 1.900 giri al minuto e una coppia massima di 983 newtonmetri a 1.400 giri al minuto (con Power Plus), fornite dal motore Betapower Fuel Efficiency Stage V. Sospeso su telaio portante, il propulsore è abbinato alla trasmissione a variazione continua VT-Drive che permette di raggiungere i 40 chilometri orari a regime motore ridotto.
Soluzioni per l'aumento del comfort installate sul top di gamma X7 sono l'unità di comando "MyFunctions" e il sistema che consente di regolare il movimento di inclinazione del volante elettricamente con un interruttore. In più, il tetto dell'X7.624 è munito di 12 fari Led, controllabili dal menù MyLights nel DSM.
 
McCormick X7.624 VT-Drive ad Agritechnica 2019
McCormick X7.624 VT-Drive ad Agritechnica 2019

A fianco del nuovo modello McCormick nello stand del Gruppo, i trattori X6.4 VT-Drive e X6 Xtrashift. I primi sono provvisti di motori a 4 cilindri Tier 4Final da 4.5 litri, pdp elettroidraulica a 4 velocità con innesto automatico, impianto idraulico a centro chiuso da 110 litri al minuto e assale anteriore sospeso. I secondi - Medium Utility perfetti per le aziende di medie dimensioni - montano i 4 cilindri Deutz da 3.6 litri con sistema Engine Memo Switch e diverse configurazioni di trasmissione (dalla Speed Four all'elettroidraulica Xtrashift).
 

Valpadana: isodiametrici in vetrina a Verona

Per gli affezionati al brand, a Fieragricola saranno esposti gli specializzati Serie 7000, mossi da motori a 4 cilindri Deutz Stage IIIB da 2.9 litri e da 70-76 cavalli. Il trasferimento delle potenze alle ruote è gestito da un cambio base 16AV + 16RM con inversore meccanico e super riduttore di serie, mentre l'alimentazione del sollevatore posteriore da 2.300 chilogrammi è affidata al circuito idraulico da 50 + 28 litri al minuto.
 
Isodiametrico Valpadana 7085 ISM
Isodiametrico Valpadana 7085 ISM

Luci puntate anche sui modelli Serie 4600, conformi alla Mother Regulation e offerti nelle configurazioni monodirezionali ISM, ARM e VRM. Questi isodiametrici sono equipaggiati con propulsori Yanmar a 3 e 4 cilindri, a iniezione indiretta (23 cavalli) e diretta (35,5 e 47,5 cavalli), trasmissione da 8AV + 4RM con inversore, sistema frenante posteriore multidisco in bagno d'olio e pdp indipendente o semi-indipendente.
 

Concessionari Argo Tractors in crescita nel 2019

Il Gruppo emiliano può guardare con ottimismo al futuro, vista l'espansione della rete dealer europea riportata lo scorso anno. Il costruttore collabora ora con 4 nuovi rivenditori in Italia, 6 in Spagna, 10 in Regno Unito e Irlanda, 9 in Francia. I concessionari nominati nel 2019 sul territorio italiano si occupano del brand Landini in Sardegna e Piemonte, di McCormick in Toscana e di entrambi i marchi in Lazio. Sono divenuti partner McCormick anche vari nuovi concessionari in Gran Bretagna, Irlanda e Spagna.

"La crescita conferma il buon andamento del piano di sviluppo dei nostri marchi in Europa, a cui si accompagna anche un'analoga strategia in altre aree del mondo" commenta Simeone Morra, director corporate business di Argo Tractors.
"Dalla presentazione del progetto di Digital Transformation ad Agritechnica 2017, abbiamo registrato un crescente interesse verso il Gruppo da parte di importatori e concessionari. La trasformazione 4.0 e la strategia di sviluppo della rete permettono di avere ora un'azienda moderna, innovativa e capace di rispondere in modo efficace ai clienti e ai dealer, che si sentono sempre più coinvolti nel nostro progetto industriale".