BCS al fianco dei prodotti d’eccellenza

BCS e Parmigiano Reggiano Vacche Rosse. Un binomio perfetto che coniuga la tecnologia dei sistemi di taglio e la tradizione nella produzione di un formaggio di qualità ed eccellenza

Contenuto promosso da Bcs
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Bcs.

falciacondizionatrice-neva-r8-stefano-benatti-by-bcs1.jpg

La falciacondizionatrice BCS Neva R8 ed il testimonial Stefano Benatti
Fonte foto: Bcs Group

Il segreto del Parmigiano-Reggiano delle Vacche Rosse sta innanzitutto nell’alimentazione delle mucche: il rigido disciplinare del Consorzio richiede che almeno il 90% del foraggio provenga dal comprensorio. E la BCS Neva R8 Avant è la falciacondizionatrice ideale per tagliarlo.

Parola di Stefano Benatti, allevatore per l’Azienda Agricola Il Cantone, dove da almeno 3 generazioni si alleva la razza bovina “vacca rossa”. “Parlando del latte che proviene dalle nostre vacche, al fine di produrre il Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse, ha un tenore di grasso e proteine più alto rispetto a quello tradizionale. Queste caseine e proteine sono particolarmente adatte per la caseificazione in Parmigiano Reggiano che può essere consumato già a 24 mesi fino a stagionature di 8-10 anni Grazie al taglio preciso e al condizionamento speciale della falciacondizionatrice R8 vengono mantenute le proprietà insite del foraggio, garantendo al contempo un molleggiamento adatto ai tutti i terreni, velocità di esecuzione e pulizia dell’apparato motore”.
 

Scopri di più su BCS Neva R8 avant.