Kohler Engines, l'evoluzione prosegue

L'azienda americana continua il suo percorso di crescita con il rinnovamento dello stabilimento Lombardini di Reggio Emilia

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

kohler-gate-ingresso750.jpg

Il nuovo gate di ingresso allo stabilimento di via Lombardini
Fonte foto: Kohler Engines

Il raggiungimento di una nuova tappa del percorso di investimenti intrapreso da Kohler Engines nel 2007 è stato celebrato con un open day nei rinnovati storici stabilimenti Lombardini di Reggio Emilia.

Il tour, riservato ai collaboratori e alle loro famiglie accompagnati dall’ingegner Vincenzo Perrone, amministratore delegato, e Tom Cromwell, presidente di Kohler Group, ha permesso ai partecipanti di visitare l'azienda, osservare le applicazioni più moderne come le macchine equipaggiate con gli innovativi motori diesel Kdi (Kohler Direct Injection) e conoscere nel dettaglio il funzionamento delle nuove linee di montaggio.

Nel corso della giornata è stata anche festeggiata l'entrata di alcuni impiegati nel Quarterly Century Club Kohler, il gruppo di chi ha raggiunto i 25 anni di collaborazione con l’azienda.
 

Un momento dell'open day

Da Lombardini a Kohler Engines
Il 2007 ha segnato per Lombardini l'ingresso nel Gruppo Kohler, che nelle sue attività annovera numerosi business, tra cui la produzione di motori per gruppi elettrogeni.
Proprio in quest'ultima divisione, denominata Power Group, è entrata Lombardini, specializzata in motori diesel fino a 50 chilowatt.
Dal 2007, Kohler ha investito nella crescita dell'azienda preservandone attentamente l’eredità e la storia. Nel 2009 l'iniezione di liquidità è stata di 35 milioni di euro in una nuova gamma di prodotto, progettato e realizzato in loco, che ha portato a nuove assunzioni e a contratti con clienti internazionali come Jcb, Haulotte e Lovol Arbos.

La sede rinnovata
Il restyling dello stabilimento Lombardini rientra nel panorama degli investimenti varato da Kohler quando il marchio italiano è entrato a far parte del gruppo statunitense.
L'azienda oggi si presenta in una nuova veste. Il grigio antracite, che richiama il colore dei motori, ha sostituito i vecchi colori sociali e il marchio Kohler Engines campeggia sulla facciata principale.

Novità di spicco è l'area dimostrativa, uno spazio dedicato a presentazioni e prove, creato per offrire a clienti e partner la possibilità di organizzare eventi dedicati a dealer e distributori.
Inquadrata in un'ottica di customer experience, l'area dimostrativa rientra in un percorso di rinnovamento di tutte le aree dedicate alla clientela, in cui Kohler Engines si propone non solo come fornitore di prodotti, ma anche di servizi e assistenza tecnica.
 
 
L'area dimostrativa

Il primo open day di Kohler si è concluso con la premiazione del vincitore del concorso Cos'è per me Kohler Engines”, cui è stato assegnato un viaggio per due persone negli Stati Uniti presso il quartier generale di Kohler Company in Winsconsin.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.546 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner