Lombardini-Kohler, presentato a Eima 2014 il nuovo KDI 3404

Il motore è l’evoluzione della gamma KDI verso potenze più alte e tecnologie d’avanguardia

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Contenuto promosso da Lombardini Group
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

img0195.jpg

KDI 3404 Un nuovo gioiello della motoristica diesel presentato in anteprima all'Eima 2014 (Padiglione 15 - Stand A21/23).
Fonte foto: Agronotizie

La famiglia diesel KDI si arricchisce del nuovo modello KDI 3404 che diventa il nuovo riferimento nella gamma di motori  tra 56 kW  e 100 kW, ed estende la gamma Diesel di Kohler Engines. Un nuovo gioiello della motoristica diesel presentato in anteprima all'Eima 2014 (Padiglione 15 - Stand A21/23).
 
"Il modello KDI 3404 è la risposta efficace, funzionale e innovativa alle richieste di un mercato - spiega Nino De Giglio, Manager Marketing and Communications di Lombardini-Kohler -, sempre più orientato verso motori compatti, con un’elevata densità di potenza, dai consumi contenuti, con un’erogazione fluida e lineare lungo l’intero arco di utilizzo, per una produttività ai massimi livelli ed una strategia di contenimento delle emissioni efficace ma al tempo stesso facile da gestire sia in termini tecnici che manutentivi. Prodotto negli stabilimenti Diesel di Kohler Engines a Reggio Emilia, il nuovo motore KDI 3404 è disponibile in due modelli e quattro configurazioni di potenza. Conforme alle normative Tier 4 Final-Stage IV (nella fascia di potenza 56 -100 kW) si caratterizza per le straordinarie prestazioni che si trasformano in concreti vantaggi operativi per gli OEMs e gli utilizzatori finali".

KDI 3404: Unico non solo per le sue performance
Incentrato sull’utilizzo di tecnologie d’avanguardia come il Common Rail ad alta pressione (2000 bar), la valvola EGR pilotata elettronicamente per il ricircolo dei gas di scarico, le quattro valvole per cilindro per una combustione più efficiente con minori consumi ed un’erogazione di potenza equivalente a quella di motori di cilindrata superiore. Con il nuovo KDI 3404 Kohler Engines porta tali concetti a un livello ancora più avanzato in termini di performance ed efficienza operativa senza l’utilizzo del filtro antiparticolato (DPF). Il nuovo motore è disponibile in due modelli a quattro cilindri e 3,4 litri di cilindrataKDI 3404TCR (Turbo Common Rail) a 56.4 kW (conforme alle normative Tier 4 Final/Stage IIIB) e KDI 3404TCR-SCR (Turbo Common Rail con SCR) a 100 kW (conforme alle normative Tier 4 Final/Stage IV).

 
KDI 3404: Unico non solo per le innovazioni tecniche
Prestazioni equivalenti a quelle di motori di cilindrata superiore grazie a una eccellente densità di potenza (30 kW/l). I valori di coppia e potenza consentono un incremento fino al 15% della produttività delle macchine e consumi inferiori fino al 10% rispetto ai migliori concorrenti.
La distribuzione adotta un’architettura a quattro valvole per cilindro, concepita per alloggiare l’iniettore in modo perfettamente verticale e centrato rispetto alla camera di combustione in modo da ottimizzare il riempimento, l’atomizzazione del carburante e la miscelazione dello stesso con l’aria.

La presentazione del nuovo motore KDI 3404 all'interno dello stand Lombardini Kohler ad Eima 2014

KDI 3404: Unico non solo per i vantaggi operativi
E’ il 'Best Fit' la filosofia alla base dello sviluppo della famiglia di motori KDI. Infatti anche il nuovo modello KDI 3404 adotta una serie di soluzioni tecnologiche e costruttive d’avanguardia uniche per motori industriali in questa categoria, che si traducono in importanti vantaggi operativi e funzionali sia per gli utilizzatori finali che per gli OEMs.
Anche sul piano operativo il KDI 3404 offre il massimo dell’efficienza. I suoi intervalli di manutenzione sono garantiti per un minimo di 500 ore grazie ad una combustione pulita che non richiede il DPF.
L’assenza del DPF, oltre a ridurre le dimensioni dell’applicazione, consente di aumentare la produttività in quanto il ciclo di lavoro non viene mai interrotto per rigenerare il filtro. Non sarà poi necessaria l’adozione di costose protezioni termiche per evitare l’eccessiva dispersione di calore ed il conseguente pericolo di incendio.
Ne conseguono macchine compatte, facilmente manovrabili, che favoriscono la visibilità dell’operatore a vantaggio della sicurezza e della produttività.
 
KDI 3404: Unico non solo per il servizio
Kohler Engines ridefinisce anche gli standard del servizio al cliente nell’ottica di offrire un servizio sempre più efficiente ai propri clienti e rafforzare la presenza territoriale del gruppo, è disponibile la nuova applicazione mobile Kohler-Lombardini Network. L’app, scaricabile sia su Apple Store che su Google Market Place, permette grazie alla geolocalizzazione di trovare i punti vendita e assistenza più vicini ed indica l’intero percorso utilizzando la tecnologia di Google Maps. I risultati possono inoltre essere filtrati in base alle caratteristiche e ai servizi richiesti, garantendo così un alto livello d’interazione con l’utente e trasformando lo strumento in una soluzione ideale per promuovere la rete di vendita e i servizi offerti.
Nasce inoltre iService, la nuova piattaforma multimediale, che permette di visualizzare e consultare manuali di uso e manutenzione, manuali di officina, cataloghi ricambi e l'intera area dedicata al sistema delle garanzie. Il sistema offre inoltre l'opportunità di usufruire del training on-line (Distance Learning) e di poter conoscere il livello delle proprie competenze acquisite con il sistema di valutazione automatico. Il sistema iService, per il momento a supporto del solo motore KDI, sarà progressivamente esteso a tutte le famiglie di motori diesel e benzina di Kohler Engines.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: eima innovazione presentazioni e prove in campo motori

Speciale: EIMA International 2014

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.546 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner