Unima, incontro sulle macchine innovative

Si è svolto a Pachino (Sr) l'appuntamento organizzato dall'Università di Catania

Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

kubota-unima-pachino-12042012.jpg

Kubota all'opera nel vigneto

Si è svolto in Sicilia, a Pachino (Sr), giovedì 12 aprile, l'incontro 'Meccanizzazione del vigneto, macchine innovative e tecniche di impiego per la viticoltura', organizzato dal Dipartimento Gesa dell'Università di Catania e dall'assessorato regionale risorse agricole e alimentari, con la collaborazione di Unima. Occasione in cui è stato possibile divulgare le caratteristiche progettuali e provare in campo macchine agricole di grande interesse per il settore agricolo e riconosciute innovative dall'Enama.

Silvio Balloni di Unima ha curato la logistica ed il contatto con le aziende costruttrici: Kubota che ha presentato in anteprima il modello M8540 Power Krawler, Fa.Ma di Suzzara di Mantova, Sciacco srl e Vindigni Tringali Sas di Vittoria (Rg) ed in particolare i contoterzisti della filiera vitivinicola, relazionando sulla tematica dell'impiego di linee di meccanizzazione agricola innovativa.

"L'Unima continua la sua azione di divulgazione delle competenze e specificità del settore agromeccanico in Sicilia, incontrando i contoterzisti specializzati nella filiera vitivinicola" ha affermato al termine della riunione il responsabile della segreteria generale Francesco Torrisi

A conclusione del convegno, gli organizzatori hanno ringraziato l'enologo e contoterzista Nino di Marco che ha ospitato l'iniziativa nella sua tenuta 'Terre di Noto', i partecipanti e l'Unima per l'assistenza tecnica fornita. L'esperienza proseguirà in tutte le province siciliane: si effettueranno altre prove di campo e si approfondirà la valutazione delle macchine utilizzate nella filiera vitivinicola.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.653 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner