Agco ad Agritechnica, una panoramica delle novità

Reportage Agritechnica: Challenger, Fendt, Massey Ferguson, Valtra - PDF da scaricare in collaborazione con Macchine Trattori

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agco-panoramica-stand-agritechnica.jpg

Agritechnica di Hannover, Germania. Una panoramica dello stand AGCO, il più esteso di tutta la manifestazione

Per vedere i video girati durante Agritechnica,

segui il canale Youtube di AGCO Corp.

 

Di seguito, il reportage,

tratto da Macchine Trattori.

Challenger

Comfort, produttività e semplicità di gestione. Sono queste, in sintesi, le prerogative attorno alle quali quest'anno Challenger ha concretizzato i progetti di rinnovamento della gamma proposti a livello prototipale sul finire del 2008. Un impegno che si è tradotto ad Hannover nella presentazione al mercato tedesco della serie "Mt 700C", tre modelli capaci di assicurare rispettivamente 290, 334 e 355 cavalli di potenza massima ed equipaggiati con l'esclusivo sistema di gestione "Tmc", "Tractor Management Centre". Quest'ultimo, attraverso un monitor a colori da sette pollici, assicura agli operatori il pieno e continuo controllo di tutti i gruppi funzionali, permettendo anche di memorizzare fino a 35 diverse applicazioni con sei differenti attrezzature e di gestire in modo immediato impianti idraulici da 166 litri al minuti, in allestimento base, o da 233 litri, raggiunti mediante una pompa opzionale, equipaggiati con ripartitori di fl usso indipendenti dal carico. 

Massey Ferguson "Tre stadi  di separazione"

Prima mondiale per la mietitrebbia ibrida di Massey Ferguson. Equipaggiata con un motore SisuPower a sette cilindri, opera sulla base di un doppio rotore e un inedito gruppo di separazione primario 

Protagonista assoluta allo stand Massey Ferguson la prima mietitrebbia ibrida prodotta dal gruppo Agco. Il marchio anglosassone ha in effetti concretizzato in quel di Hannover un progetto avviato lo scorso anno, assumendo così il ruolo di unico costruttore capace di proporsi nel settore delle macchine da raccolta con tutte le tipologie di mietitrebbia oggi disponibili. A fianco delle macchine tradizionali e rotative già in gamma, Massey Ferguson ha quindi esposto la nuova "Mf 9280 Delta", equipaggiata con un doppio rotore da quattro metri e 20 centimetri di lunghezza e da 47 centimetri e mezzo di diametro.

A tale soluzione si abbina poi un gruppo di separazione primario strutturato sulla base di un battitore tradizionale, collocato in posizione molto avanzata, e di un rullo secondario che convoglia il prodotto al lanciatore. Il tutto è affiancato da un inedito sistema di pulizia della granella "Venturi Cleaning System" che assicura un'ottimizzazione del fl usso d'aria sull'intera superficie di separazione. Esclusiva anche la motorizzazione, affidata a un'unità SisuPower a sette cilindri da nove litri e 800 di cubatura in grado di erogare fino a 496 cavalli di potenza massima. E' già omologata stage 3B in quanto equipaggiata con un sistema preposto all'abbattimento degli ossidi di azoto di tipo scr, operante cioè attraverso il post trattamento dei gas di scarico. 

Valtra

Protagoniste allo stand Valtra le rinnovate serie "N" e "T" equipaggiate con le trasmissioni di progettazione originale della Casa finlandese "Versu" e "Direct". Il primo è un gruppo powershift a quattro gamme e cinque rapporti, integrate da un super riduttore che opera sulle due gamme basse, che nel loro insieme danno origine a un cambio a 30 velocità in avanzamento ed altrettante in retro. La seconda è invece una trasmissione a variazione continua, diversa da qualsiasi altro analogo gruppo, che assicura otto range di utilizzo meccanico che garantiscono elevati rendimenti energetici. Da segnalare, infine, anche la presenza di un prototipo di robot da campo, denominato "EasyWheels", destinato al controllo e alla mappatura a distanza delle colture. 

Fendt "Over  200"

Fendt amplia la serie "800 Vario" con il lancio di nuovi modelli dai contenuti tecnici esclusivi e d'avanguardia 

 

Fendt non ha esaurito la propria vena innovativa con il recente lancio della serie "200 Vario". La casa tedesca ha infatti continuato il suo progetto di rinnovamento e di ampliamento della gamma presentando cinque nuovi modelli che fanno capo alla serie "800 Vario", macchine più strutturate rispetto alle già note versioni "818" e "820" e in grado di esibire potenze che spaziano tra i 200 cavalli del "819 Vario" e i 280 cavalli del top di gamma "828 Vario".

Le prestazioni sono assicurate da unità Deutz, a sei cilindri da sei litri di cubatura equipaggiate con il sistema "Scr" per l'abbattimento degli ossidi di azoto e quindi già in grado di ottemperare alle norme anti inquinamento stage 3B. I motori, in abbinamento alla collaudata trasmissione a variazione continua "Vario", assicurano alle macchine la capacità di muoversi su strada a velocità massime di 60 all'ora, velocità permessa anche dalla presenza di assali anteriori sospesi il cui sistema di gestione elettronica integra anche il controllo della stabilità in curva. I nuovi "800 Vario" tengono inoltre a battesimo il nuovo terminale "VarioTronic" che integra in un'unica soluzione il sistema di guida parallela "VarioGuide" e il software "VarioDoc" preposto alla gestione professionale delle attività.

 

Gli articoli completi sono disponibili nei pdf allegati
(vedi on line, in alto a destra)
Tratti da Macchine Trattori - Novembre 2009
in collaborazione con Editoriale Orsa Maggiore

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.746 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner