Con Let è guerra all'abusivismo irriguo

In grado di individuare i campi che sono stati irrigati, il servizio permette di confrontare le immagini che arrivano da satellite con le autorizzazioni a irrigare che sono state rilasciate

Barbara Righini di Barbara Righini

canale-acqua-irrigazione-by-naj-fotolia-750.jpeg

Let utilizza le immagini che arrivano in maniera continuativa da satellite
Fonte foto: © Naj - Fotolia

Risparmio irriguo significa anche controllo dell'abusivismo, di chi quindi irriga senza autorizzazione. I furbetti del quartierino sono avvertiti: i satelliti li controllano, almeno in Emilia Romagna.

All'ultima edizione di Macfrut, a Rimini, durante un evento curato dal Consorzio di bonifica della Romagna, si è parlato del servizio Let, introdotto per la prima volta nel 2016, e delle funzionalità nuove, implementate nel 2019. A spiegare il funzionamento di Let e la sua utilità è stato Luca Sapia, ingegnere di Arpae che lavora all'interno del Laboratorio di telerilevamento.

Let è un sistema che utilizza le immagini che arrivano in maniera continuativa da satellite, in particolare dal Sentinel di Esa e dal Landsat della Nasa. Ogni istantanea viene poi processata e analizzata in tempo quasi reale, grazie all'intelligenza artificiale. Let è in grado di individuare i campi che sono stati irrigati, lo scopo è confrontare le immagini che arrivano da satellite con le autorizzazioni a irrigare che sono state rilasciate e scoprire se qualche imprenditore agricolo stia utilizzando acqua in maniera fraudolenta.

In seguito al lavoro operato dal Laboratorio di telerilevamento di Arpae, degli ispettori vengono inviati sul posto a fare i controlli. Ovviamente la probabilità di controllare aziende che invece sono in regola diminuisce fino a quasi annullarsi, con un risparmio notevole di risorse. Let è partito inizialmente da Consorzio di bonifica della Romagna e, ad oggi, è stato ampliato a quelli di Ferrara, Renana, Burana e Romagna Occidentale, a breve si dovrebbe riuscire a completare tutta la Regione Emilia Romagna.
Dal 2019 poi, la finestra di controlli temporali è stata ampliata, oggi Let è operativo da metà marzo a fine settembre.
 

C'è un'altra novità che dovrebbe entrare in funzione entro fine anno. Ad anticipare il servizio Sent2Nitrate è stato proprio Luca Sapia: "Con il nuovo servizio siamo in grado di monitorare anche, in maniera automatica e continua, restituendo le analisi a poche ore dall'arrivo delle fotografie da satellite, lo spandimento di liquami zootecnici e del sottoprodotto da aziende di biogas, il digestato. Sarà un servizio importante dal punto di vista ambientale ma anche per verificare le dichiarazioni presentate alle Sac e gli abusi nel periodi di divieto di spandimento".


Leggi anche "Irriframe, quando il consiglio irriguo è preciso e gratuito", "Con Irriclime previsioni irrigue a lungo termine per le colture" e "Il progetto Sim migliora l'efficienza idrica"

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: macfrut video irrigazione acqua satelliti

Temi caldi: Acqua e agricoltura: obiettivo risparmio idrico

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.622 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner