Agrimont: al via il secondo fine settimana

Riapre oggi pomeriggio a Longarone Fiere (Bl) la 37° edizione della fiera dell'agricoltura di montagna che proseguirà fino al 10 aprile

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agrimont-2016-interni.jpg

Agrimont riapre da oggi al 10 aprile

Oggi pomeriggio riapre a Longarone Fiere la 37° edizione di Agrimont, la fiera dell’agricoltura di montagna che sta attirando una grande attenzione del comparto agricolo sul Quartiere fieristico della provincia di Belluno. E sarà una riapertura all’insegna delle opportunità con il convegno sul possibile sviluppo della filiera della gelsibachicoltura nella provincia, e non solo.

La fiera apre quindi alle 14.30 e vede già dalle 15.00 il Centro Congressi impegnato dall’iniziativa organizzata dal Cantiere della Provvidenza in collaborazione con Crea, Bim e Veneto Agricoltura. Il convegno ha come titolo “La rinascita della Via della Seta passa per Belluno” con a programma gli interventi su “Riqualificazione e sviluppo attraverso un’arte antica, la gelsibachicoltura” di Tiziana Martire, la “Gelsibachicoltura, non solo tessuti – Qualità o quantità?” con Silvia Cappellozza, direttrice dell’Unità di apicoltura e bachicoltura di Padova di Crea-Api, “Il ritorno del gelso, dalla conservazione del paesaggio rurale all’utilizzo innovativo” di Giustino Mezzalira, direttore Sezione ricerca e gestioni agro-forestali di Veneto Agricoltura, “Il ruolo dell’industria per la ripresa della gelsibachicoltura – il progetto ‘la via etica della seta’, eccellenza europea in Ricerca&Innovazione” con Gianpietro Zonta, ad Dorica Srl, e Claudio Gheller, ad Veneto Marketing Srl, “Il ruolo dell’agricoltura sociale per la ripresa della gelsibachicoltura” con Francesca Mantese, cooperativa sociale Conca d’Oro, e Simone Scremin, cooperativa sociale Campo Verde, e infine “Le misure del Piano di Sviluppo Rurale per le imprese del settore gelsibachicoltura” di Flazio Zeni, dirigente sportello unico agricoltura Avepa di Belluno. Il tutto moderato dal direttore del Cantiere della Provvidenza, Angelo Paganin.
 
Prosegue anche l’esposizione di attrezzature, prodotti e macchinari che tanto successo ha già avuto nel primo fine settimana di apertura. E se i numeri sono dalla parte di Longarone Fiere, anche la soddisfazione del pubblico non è mancata: tante infatti, lo scorso weekend, le persone che se ne sono uscite dal Quartiere con borse e sacchetti, spesso magari con i prodotti tipici dell’agricoltura delle regioni italiane che anche quest’anno sono presenti ad Agrimont a deliziare i visitatori.

Agrimont continuerà poi nelle giornate di sabato 9 e domenica 10, dalle 9 alle 19.
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.800 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner