Psr Abruzzo, il bando per la protezione dai selvatici nelle zone di pregio

A disposizione 20mila euro per la realizzazione di recinti e sistemi di difesa. Scadenza il 28 febbraio prossimo. All'interno i dettagli e il link al bando

cinghiali-fauna-selvatica-by-alexander-von-duren-fotolia-750.jpeg

Selvatici, in Abruzzo un bando per finanziare i sistemi difensivi
Fonte foto: © Alexander von Düren - Fotolia

L'Abruzzo ha aperto un bando sull'intervento 4.4.2 del Psr per sostenere gli investimenti per la protezione dagli animali selvatici in zone agricole di pregio, con una disponibilità totale di 20mila euro.

Al bando però possono partecipare solo gli agricoltori singoli o associati che facciano parte di un Pif già attivato in regione.

Il bando finanzia l'acquisto e la realizzazione di recinzioni, dispositivi elettrici e dissuasori per allontanare o evitare l'ingresso di ungulati e altri animali selvatici per la difesa della colture.

Il contributo consiste in un finanziamento del 100% delle spese considerate ammesse che devono essere descritte in una relazione tecnica da allegare alla domanda, con un investimento minimo di almeno 7.500 euro.

Le domande devono essere inviate ad Agea tramite il portale Sian entro il 28 febbraio 2020.
Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina web ufficiale e al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.013 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner