Molise: Ara e Fata insieme a tutela degli allevatori

Attivata per il secondo anno consecutivo una polizza assicurativa per il bestiame che tutela dal rischio di brucellosi, leucosi e tubercolosi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

bovini al pascolo.jpg

L'Associazione degli allevatori del Molise ha attivato, per il secondo anno consecutivo, una polizza assicurativa per il bestiame che tutela gli allevatori dal rischio di brucellosi, leucosi e tubercolosi, coprendo anche i costi di eventuale necessità di smaltimento delle carcasse dei capi.

La polizza è frutto di un lavoro sinergico fra l'Ara, il Coredimo ed il Fata assicurazioni. Tutte le caratteristiche della polizza saranno oggetto di un incontro divulgativo che i vertici dell'Ara e gli esperti di Aia e Fata terranno con tecnici ed allevatori lunedì 5 dicembre alle ore 10 nella sede dell'associazione a Campobasso ed alle ore 17.30 nei saloni dell'ufficio zona Coldiretti di Venafro.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 244.279 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner