Mercati italiani: qualche ribasso per gli ortaggi, care le ciliegie

16 e 20 maggio 2019. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 16 e 20 maggio 2019

Ortofrutta

(produzione e mercati all'ingrosso italiani, lunedì 20 maggio 2019)
In calo alcuni ortaggi quali le indivie riccia e scarola (-30 cent/kg), i peperoni nazionali (-70 cent kg), i pomodori ciliegini (da -20 a -30 cent/kg), i pomodori datterini (-1 euro/kg) e cuore di bue (-50 cent/kg). Salgono invece i pomodori costoluti (+20 cent/kg).
Ondivaghi i prezzi delle zucchine nelle diverse tipologie.

Le ciliegie sono in calo anche se costano ancora care. Bene le fragole, in netto rialzo visto il diradarsi dell'offerta. Esordio delle albicocche in quantità sia dall'Italia sia dalla Spagna.


Cereali e foraggi

(riunione Borsa merci Bologna, giovedì 16 maggio 2019)
In lieve calo il frumento duro e il sorgo bianco nazionali (-1 euro/tonnellata). Riprendono quanto perso in precedenza il frumento di forza canadese Western Spring e i frumenti comunitari (+2 euro/tonnellata).

Cresce l'orzo di tutte le provenienze (da +2 a +3 euro/tonnellata). Ribasso delle crusche (-7 euro/tonnellata). Bene le farine di soia (da +11 a +12 euro/tonnellata). Ribasso per il riso Arborio (-20 euro/tonnellata).

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.638 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner