Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal 14 al 21 febbraio 2018

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati nell'Unione europea

Francia

Il presidente francese Emmanuel Macron a fine gennaio ha presentato una roadmap per il futuro dell'agricoltura francese. La legge dovrebbe essere dibattuta dal parlamento transalpino il prossimo autunno e potrebbe avere conseguenze sul commercio agroalimentare intra ed extra Ue della Francia.
La considerazione espressa più volte nel documento è che il libero mercato abbia portato l'agricoltura francese ad una situazione insostenibile e che occorrano meccanismi di maggiore protezione.
Fonte: Le Figaro  


Unione europea

La Commissione europea ha recentemente pubblicato una serie di report che riassumono i progressi degli ultimi round di negoziazione fra l'Unione e i paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay) avviati a partire dal novembre 2016.
Diverse associazioni agricole europee hanno manifestato negli ultimi due mesi le proprie preoccupazioni per i ribassi dei prezzi che si potrebbero verificare nei settori dei cereali, del bioetanolo e dei prodotti dell'allevamento zootecnico per effetto della concorrenza dei prodotti provenienti dal Mercosur.
(fonte: Commissione europea, Stampa agricolta europea) 
                  
Secondo una indagine effettuata da Cema, la tendenza espressa dal mercato dei macchinari agricoli in Europa è la migliore degli ultimi nove anni.
Secondo la analisi l'industria dei macchinari agricoli europea potrebbe avere un buon tono con piccole crescite in paesi quali Francia, Germania e Uk.
(fonte: Cema)    
 
La Commissione Europea si sta apprestando a preparare gli atti necessari per accedere all'accordo di Lisbona, finalizzato alla protezione dei prodotti a Indicazione geografica protetta.
L'accordo di Lisbona, amministrato dalla Wipo (World intellectual property organization) rende possibile la protezione dei prodotti Igp e Dop attraverso una singola registrazione – all'accordo hanno aderito finora 28 paesi del mondo, di cui otto dell'Unione (Italia compresa).
(fonte: Commissione europea)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agroalimentare allevamento prezzi mercati denominazioni di origine cereali

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner