Kelpak, bioregolatore naturale a base di estratto di Ecklonia maxima

Il prodotto, consentito in agricoltura biologica, stimola lo sviluppo delle radici e promuove una crescita equilibrata delle piante

Info aziende
kelpak-bioregolatore-fonte-agricola-internazionalepngjpeg.png

Qualità superiore e maggiore resa con Kelpak

Il Kelpak® è un estratto di alga ottenuto esclusivamente da alghe brune della specie Ecklonia maxima. Quest'alga viene raccolta dal produttore nelle acque della costa occidentale del Sudafrica e sottoposta, non appena raccolta, ad un innovativo processo di estrazione a freddo basato esclusivamente su azioni fisiche, senza l'impiego di solventi chimici o di alte temperature, che danneggerebbero diverse sostanze preziose dell'estratto.

Grazie a questo processo di estrazione a freddo "Cold Cellular - Burst Technology", le sostanze naturali, in grado di regolare favorevolmente i processi fisiologici delle piante, sono presenti nel Kelpak® senza aver subito delle alterazioni qualitative oppure di rapporto fra loro, rendendo in questo modo il prodotto unico nel suo genere.

Nell'estratto dell'Ecklonia maxima si ritrovano, quindi, fitoregolatori naturali capaci di stimolare nelle piante trattate efficacemente la crescita dei loro tessuti, i propri sistemi di difesa naturale e di svolgere un importante ruolo nei processi di fioritura, fecondazione e allegagione. In particolare l'uso del Kelpak® stimola lo sviluppo dell'apparato radicale, promuove la crescita equilibrata delle piante, migliora la pezzatura, il colore ed il contenuto zuccherino dei frutti e aumenta la loro conservabilità.


Stimola lo sviluppo delle radici

Il Kelpak® contiene delle sostanze ad effetto auxinico che inducono nelle piante trattate un maggiore sviluppo delle radici. Infatti, l'apparato radicale risulta più voluminoso e il numero dei peli radicali assorbenti più elevato. Le radici esplorano un volume di terreno più ampio e raggiungono una maggiore profondità nel terreno.
Le piante sono in questo modo favorite nell'assimilazione di sostanze nutritive e più resistenti contro stress idrici.
 
Auxine


Piante più sviluppate e più resistenti a malattie

Più sviluppato è l'apparato radicale, più intensa è la produzione di citochinine naturali delle piante. Queste migrano nelle parti aeree delle piante e inducono un maggiore sviluppo dell'apparato fogliare.
La maggiore superficie fotosintetica incrementa il potenziale produttivo delle piante e favorisce una maggiore qualità del raccolto nella frutticoltura (zuccheri). Le piante con sviluppo regolare e ideale sviluppano il massimo potenziale di autodifesa contro patogeni.
 
Piante a confronto
A sinistra pianta di mais non trattata e a destra trattata con Kelpak®


Migliora l'allegagione dei frutti

Una corretta fecondazione è una premessa fondamentale per il successo sia in orticoltura che in frutticoltura. Lo sviluppo del tubetto pollinico è regolato in prima linea dall'azione di sostanze auxiniche. L'applicazione del Kelpak® in determinate fasi della fioritura favorisce lo sviluppo del tubetto pollinico del polline e incrementa così in modo determinante la probabilità di una corretta fecondazione (buona allegagione e ottima qualità dei frutti).
 
Trattamento con Kelpak

Il Kelpak® è compatibile con il Reg. (Ce) n° 889/2008 e Usda/Nop (Usa) che regolano la produzione biologica nell'Unione europea e negli Stati Uniti (Kiwa Bcs 2019).

Visita il sito di Agricola Internazionale e guarda il video su Kelpak®.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.367 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner