Limocide, il nuovo fungicida-insetticida naturale

Il prodotto, che si rifà alla ormai lunga tradizione di chimica verde che caratterizza Manica, è in grado di rompere la parete cellulare dei patogeni e la membrana cellulare degli insetti

Contenuto promosso da Manica
tanica-limocide-fonte-manica.jpeg

Limocide è a base di olio essenziale di arancio dolce

Limocide è il nuovo fungicida-insetticida inserito a catalogo che si rifà alla ormai lunga tradizione di chimica verde che caratterizza l'operato di Manica.
 

Cos'è Limocide

Questa novità introduce a una nuova generazione di prodotti, che studia gli effetti benefici di elementi naturali anche per la difesa delle colture.
A base di olio essenziale di arancio dolce, Limocide ha ottenuto il 4 novembre 2019 la registrazione presso il ministero della Salute. La sua formulazione in microemulsione, infatti, contiene 60 g/l di olio d'arancio con caratteristiche alimentari che lo rendono un prodotto altamente naturale.

Limocide è un prodotto di contatto con un meccanismo di azione fisico: con la sua azione è in grado di rompere la parete cellulare dei patogeni e la membrana cellulare degi insetti, agendo sui fosfolipidi della membrana e facendola quindi seccare tramite disidratazione.
La sua azione è efficace su micelio fungino, spore e cuticola degli insetti a corpo molle.
 

I vantaggi di Limocide nei trattamenti

Limocide, oltre alle sue caratteristiche naturali, presenta diversi vantaggi di trattamento:
  • non provoca resistenza in quanto non presenta Gruppo Frac o Irac;
  • ha un tempo di carenza di soli 3 giorni, pertanto può essere applicato in sicurezza prima del raccolto come trattamento di urgenza contro infestazioni improvvise di parassiti;
  • è selettivo nei confronti degli insetti utili;
  • è miscibile con altri fungicidi e insetticidi, in particolare con prodotti a lunga persistenza (o residuali) poiché si abbina al loro effetto "shock".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 228.735 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner