Toscana, un convegno sui fruttiferi antichi

Pisa, 16 giugno 2010, ore 9,30. Alla giornata di studio i risultati dei progetti Arsia

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

scuola-superiore-santanna.jpg

La Scuola Superiore San'Anna
ospiterà l'incontro

La salvaguardia della biodiversità e il recupero delle tradizioni etnografiche sono tematiche sentite e affrontate a livello mondiale, sia dalle istituzioni pubbliche che private.

I laboratori BioLabs della Scuola Superiore Sant'Anna da molti anni lavorano su progetti di ricerca finanziati da enti locali ed internazionali con l'obiettivo di individuare e caratterizzare le risorse ambientali e naturalistiche, oltre che agrarie e culturali, dei territori marginali.

Sulla base di queste esperienze e in occasione dell'anno internazionale della biodiversità, la Scuola organizza una giornata di studio sulle strategie da adottare per la valorizzazione della biodiversità vegetale agraria legata alle antiche varietà di fruttiferi in Toscana.

La giornata di studio su 'Le antiche varietà di fruttiferi in Toscana - Risultati dei progetti Arsia' si terrà il 16 giugno 2010 nell'aula 3 della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

Spunti di discussione per la giornata saranno dati dalla presentazione dei risultati di due progetti finanziati da Arsia: il progetto 'Succo di Mela Rotella' e il progetto 'Valorizzazione del patrimonio frutticolo autoctono del Casentino'.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.547 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner