Basilicata, più carburante agevolato per la siccità

Entro il 15 novembre 2021 le domande per la richiesta aggiuntiva del 20%. Secondo il servizio agrometereologico dell'Alsia, tra marzo e luglio le precipitazioni si sono ridotte del 50% lungo il Tirreno e dell'80% sulla fascia jonica

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

campo-arato-by-es0lex-adobe-stockjpeg-750x489.jpeg

Nello scorso anno la Regione Basilicata era intervenuta con una maggiore assegnazione di carburante del 10% (Foto di archivio)
Fonte foto: © es0lex - Adobe Stock

La siccità estiva, registrata tra marzo e agosto, fa salire i costi di produzione in Lucania per lavorazioni del terreno supplementari e irrigazioneentro il prossimo 15 novembre tutte le aziende agricole con sede nel territorio amministrativo Regione Basilicata potranno richiedere una maggiorazione dell'assegnazione del carburante agricolo agevolato per l'anno 2021 nella misura del 20%. È quanto stabilito da una delibera di Giunta regionale proposta dall'assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Francesco Fanelli, e approvata il 3 settembre scorso.

Il provvedimento è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Basilicata numero 70 del 7 settembre 2021 e gli agricoltori interessati possono già presentare la richiesta aggiuntiva di carburante agricolo sul portale Sia-Rb.

In particolare la gravità della situazione è stata rappresentata dall'Alsia, che - con una nota del 20 agosto 2021 - ha evidenziato: "il deficit idrico nei mesi marzo-luglio è stato del 50% nel versante tirrenico e dell'81% nel versante jonico e che tale situazione non accenna ancora a cambiare".

"Anche quest'anno, come già accaduto nel 2020, - dichiara Fanelli, assessore e vicepresidente della Giunta - la Regione interviene a sostegno del mondo agricolo lucano, raccogliendo il grido di allarme proveniente dalle aziende e dalle organizzazioni professionali di categoria con le quali il Dipartimento Agricoltura interagisce costantemente, le prime messe a dura prova dalla siccità causata dal lungo periodo estivo, caratterizzato da un caldo con altissime temperature e dall'assenza di precipitazioni piovose".

"Considerata la gravità della situazione dell'anno in corso, certificata puntualmente dal servizio agrometeorologico lucano dell'Alsia, e anche in seguito alla crisi economica del settore provocata dalla pandemia ancora in corso, - sottolinea l'assessore - la maggiorazione dell'assegnazione del carburante agricolo, necessario alle operazioni di lavorazioni di terreno e di attingimento di acqua, raddoppia, passando dal 10% del 2020 al 20% del 2021".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Basilicata

Autore:

Tag: irrigazione siccità acqua lavorazione del terreno carburante agricolo

Temi caldi: Coronavirus

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.216 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner