New Holland: pronta alle sfide 2021

Svelata lo scorso 23 febbraio la strategia del brand che poggia su tre pilastri: full-line, promozione delle alimentazioni alternative e produzione di macchine da raccolta all'avanguardia

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

newholland-lambro-lennon-2021.jpeg

Da sinistra: Carlo Lambro e Sean Lennon di New Holland Agriculture
Fonte foto: New Holland

"Let's get it done... all_ways". Questo il claim con cui New Holland ha aperto la conferenza stampa virtuale tenutasi su una nuova piattaforma il 23 febbraio 2021 e con cui si accinge ad affrontare le sfide del 2021, ancora travolto dalle problematiche dell'emergenza coronavirus.

NH - che può contare su una solida strategia e una vasta offerta prodotto - guarda con ottimismo al primo semestre dell'anno e sta pianificando diversi eventi digitali per mantenersi in contatto con clienti, concessionari e giornalisti. Prossimo appuntamento è Youniverse, prima fiera virtuale organizzata da CNH Industrial dal 9 al 18 aprile 2021 su un'inedita piattaforma interattiva con l'obiettivo di accompagnare i visitatori in un viaggio alla scoperta del mondo giallo-blu.
 

Buone performance a livello globale

Prima di parlare del futuro, il brand president Carlo Lambro ha illustrato i risultati 2020, abbastanza positivi nonostante gli effetti del Covid-19 sull'economia mondiale. New Holland chiude lo scorso anno con vendite in crescita (+17% trattrici, +1% mietitrebbie, +8% macchine forage) e market share stabili o in aumento (per le presse) rispetto al 2019 in Nord America. Inoltre, con un +4% delle vendite di trattori e cali negli altri due segmenti, conquista quote di mercato in ogni segmento in Sud America.
Buone notizie anche da Asia-Medio Oriente-Africa, dove le vendite e le market share sono in crescita (ad eccezione della quota di mercato relativa ai trattori che è costante). In Oceania le vendite mostrano incrementi a doppia cifra in tutti i segmenti e le market share sono stabili (per trattori) o in crescita (per macchine da raccolta e forage) rispetto al 2019.  "NH ha chiuso il 2020 con una performance solida in tutto il mondo che conferma la forza del marchio" commenta Lambro.
 
Risultati di New Holland nel secondo semestre 2020
Risultati di New Holland nel secondo semestre 2020

In Europa - dove l'impatto della pandemia ha portato ad una flessione dei volumi di vendita annui in tutti i segmenti - New Holland riporta vendite in calo (-4% trattrici, -7% mietitrebbie, -12% macchine forage) e una leggera contrazione della quota di mercato complessiva. Tuttavia, registra una crescita (per trattrici e mietitrebbie) nella seconda metà dell'anno e mantiene una posizione leader in Italia, Polonia, Danimarca, Belgio, Paesi Bassi, Portogallo e Ucraina.

"NH ha rallentato la produzione negli stabilimenti europei nella primavera 2020, ma ha sempre garantito la sicurezza di dipendenti e partner tutelando anche la loro redditività" precisa il vice president Europe Sean Lennon. "Abbiamo implementato sia misure di prevenzione che sono in parte adottate ancora oggi sia iniziative finanziarie mirate e abbiamo ottenuto un +8% delle vendite di trattori nel secondo semestre 2020".
 

2021, consolidamento in tre step

Passiamo al nuovo anno, che vedrà il brand impegnato su tre fronti. "Consolideremo la vision di produttore full-liner continuando a sviluppare l'intera gamma prodotto per offrire proposte valide in ogni segmento" afferma Lambro. "Inoltre, amplieremo la portata delle iniziative Clean energy leader introducendo diverse innovazioni e applicheremo la strategia di supremazia nella raccolta".
 
Pilastri della strategia di New Holland per il 2021
Pilastri della strategia di New Holland per il 2021

In sostanza, l'obiettivo 2021 di New Holland è rafforzare l'immagine di un marchio a 360 gradi"Quest'anno potenzieremo l'offerta con mezzi all'avanguardia e servizi esclusivi per soddisfare le esigenze di tutti i clienti" dichiara Lennon. "Auspichiamo un incremento delle vendite delle macchine da raccolta grazie alla tecnologia e alla produttività delle nostre soluzioni".
 

Full-line: spazio alle attrezzature

NH punta sempre più sugli implement, come dimostra l'acquisizione di Kongskilde terminata nel 2017 e l'accordo con Maschio Gaspardo stipulato a ottobre 2020. La partnership permetterà al brand di proporre in alcuni mercati europei i nuovi ripuntatori SUM-SUH e i compatti erpici a dischi SDM-SDH, nonché il coltivatore portato posteriormente SRC per il diserbo interfilare.
 
Attrezzature offerte da New Holland in collaborazione con Maschio Gaspardo
Attrezzature offerte da New Holland in collaborazione con Maschio Gaspardo

Affiancano gli attrezzi inediti trattori, mezzi per la movimentazioni di materiali e sistemi di precision farming. Tra questi, il modello tuttofare T6.160 Dynamic Command che abbina il motore a 6 cilindri con la trasmissione Dual Clutch, le pale gommate Serie W che assicurano sia minori Total Cost of Ownership TCO sia una migliore esperienza utente e i servizi sul portale MyPLM Connect.

Il Remote Services permetterà ai concessionari di effettuare la diagnostica e gli aggiornamenti software da remoto, mentre l'integrazione di AgDNA in MyPLM Connect consentirà ai driver di visualizzare automaticamente i dati agronomici chiave e migliorare i settaggi di guida.
 

Sostenibilità e raccolta in primo piano

New Holland porta avanti anche la strategia Clean energy leader con lo sviluppo di trattori che grazie all'alimentazione alternativa presentano ridotte emissioni inquinanti. Primo a vedere la luce, il T6.180 Methane Power - lanciato ad Agritechnica 2019 - verrà consegnato a clienti selezionati di alcuni paesi Ue (Italia compresa) e sarà disponibile sul mercato nel corso del 2021. Arriva ora anche il nuovo modello specializzato TK Methane Power con motore FPT F28 NG che verrà testato nei vigneti dell'azienda vitivinicola Fontanafredda.
 
New Holland T6.180 Methane Power in campo
New Holland T6.180 Methane Power in campo

Grande interesse in casa NH pure per l'idrogeno - usato insieme al diesel nel sistema a doppia alimentazione H2 Dual Power del T5.140 Auto Command - e l'elettrificazione, alla base del funzionamento del concept di trattore con generatore e-Source che aziona gli attrezzi e-Sprayer ed e-Mulcher di Nobili.

Il brand punta ad affermare il suo primato nella raccolta in Ue con il rafforzamento della rete dealer, il miglioramento dei servizi assistenza e macchine all'avanguardia quali le mietitrebbie CH7.70 Crossover Harvesting, CR10.90 Revelation e la pressa Big Baler High Density. La nuova CH7.70 con tecnologia Twin Rotor e sistema trebbiante convenzionale offre produttività e una qualità della granella sorprendenti nel segmento di fascia media, mentre la CR10.90 con sistemi Intellisense, Intellifield ed Intelliturn gestisce al meglio i dati di campo.
Machine of the year 2020 e vincitrice sia dell'Asabe AE50 2021 sia del Good design award 2020, la Big Baler High Density assicura elevate performance grazie alla tecnologia di legatura brevettata Loop Master ed a tre forche convogliatrici a 3 denti.