Ritchie Bros: asta "prenatalizia" di successo

Cresce ulteriormente l'interesse e il numero dei partecipanti. Nota di merito, parte dei proventi è stata destinata al sostegno dell'Associazione Armonia per la lotta contro il tumore al seno

Info aziende
trattori-asta-dicembre-2018.jpg

Il 4 e 5 dicembre 2018 sono stati messi all'asta ben 2.900 lotti, tra cui diversi trattori
Fonte foto: Ritchie Bros

Tenutasi a Caorso (Pc) gli scorsi 4 e 5 dicembre, l'asta Ritchie Bros. - ultima del 2018 in Italia - ha riunito più di 1.678 clienti provenienti da 65 paesi europei e non. Gli operatori italiani hanno fatto la parte del leone, acquistando oltre la metà dei 2.900 lotti in vendita. Tra le macchine all'asta c'erano, oltre a quelle per il comparto agricolo, anche quelle industriali, commerciali e per il movimento terra.

Ogni lotto è stato venduto senza prezzo minimo di partenza al migliore offerente, dando la possibilità a tutti di partecipare all'asta e rilanciare sui mezzi sia sul posto sia online. In forte crescita la presenza di piccole aziende di utilizzatori finali, segno che sempre più persone si stanno avvicinando a questo metodo di vendita, basato sulla trasparenza del "visto e piaciuto" e ormai collaudato.

Come ogni anno, in occasione dell'asta prenatalizia, Ritchie Bros. ha organizzato un'asta di beneficenza, il cui ricavato è stato interamente devoluto a favore dell'Associazione Armonia Onlus per la lotta contro i tumori al seno. L'associazione promuove alcune attività sul territorio piacentino per sensibilizzare sull'importanza della prevenzione nella lotta contro i tumori.

La casa d'aste canadese ha già annunciato la data della prima asta del 2019: l'appuntamento è fissato per i prossimi 28 e 29 marzo a Caorso.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.321 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner