KUHN, le anticipazioni Eima per la lavorazione del terreno

I nuovi erpici rotanti HR 6040 e 8040 R e la zappatrice rotativa EL 402 R verranno proposti al grande pubblico in occasione della kermesse bolognese

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Kuhn Italia.

kuhn-erpice-rotante-hr-8040-r2016.jpg

Nuovo Erpice rotante HR 8040 R KUHN
Fonte foto: Kuhn Italia

Parlando di lavorazione del terreno, l'offerta KUHN già ampia e ricca di proposte volte a soddisfare tanto le esigenze della moderna agricoltura quanto quelle di chi è più legato alle pratiche convenzionali, si arricchisce già dal mese di settembre, in vista della stagione 2016-2017, di due nuove proposte dedicate alle tecniche di lavorazione del terreno più convenzionali.

Erpici rotanti HR 6040 R e HR 8040 R
Caratterizzati da larghezze di lavoro di 6 e 8 metri rispettivamente, i nuovi erpici rotanti ripiegabili HR 6040 R e HR 8040 KUHN, vanno a completare la gamma degli erpici rotanti ora con un range di larghezze di lavoro da 1,2 a 8 metri per trattori da 80 a 500 cavalli di potenza. 
 
Nuovi erpici KUHN in fase di trasporto

Macchine a "grande larghezza" preposte alla preparazione del letto di semina e capaci di far fronte alle situazioni di lavoro più impegnative dove sia richiesta la massima produttività e sicurezza con lavorazioni profonde o superficiali su tutti i tipi di terreno, sono state pensate, in particolare, per soddisfare le esigenze dei contoterzisti e delle grandi aziende agricole.

Le regolazioni idrauliche della profondità di lavoro e della barra livellatrice, effettuabili dalla cabina del trattore, innalzano fortemente la capacità di questi due nuovi modelli di adattarsi alle diverse condizioni del terreno.
Caratterizzate da elevata qualità della lavorazione e produttività (fino a 100 ettari al giorno), richiedono una potenza che nel caso del modello HR 6040 R arriva fino a 460 cavalli mentre si arriva a 500 cavalli per il modello HR 8040 R.

Massima affidabilità e produttività
Per garantire la massima affidabilità di lavoro, la centralina di controllo in cabina, proposta di serie, avvisa l’operatore in caso di disinnesto di uno dei limitatori di coppia e informa sulle temperature dell’olio nei 3 carter della macchina.
 
Centralina di controllo di serie posta in cabina

A ciò si aggiunge la presenza di 3,5 rotori per metro che, evitando l'accumulo di pietre a fine campo, risulta essere ideale al lavoro su terreno sassoso o in presenza di abbondanti residui colturali. Inoltre il regime di rotazione dei rotori regolabile fino a oltre 500 rpm permette un efficiente sminuzzamento anche su terreni argillosi e asciutti. E' possibile regolare la barra livellatrice indipendentemente dalla profondità di lavoro per regolazioni rapide e uno sminuzzamento su misura.
Ampia, infine, la gamma di equipaggiamenti disponibile quali rompitracce, rulli ecc.

Zappatrice rotativa EL 402 R, grandi larghezze e massima produttività
Quando servono una preparazione fine e regolare del suolo, il rimescolamento e l’interramento di una grande quantità di residui vegetali e un’elevata produttività, la risposta arriva da KUHN e si chiama EL 402 R.
 
Nuova zappatrice rotativa EL 402 R KUHN

La nuova zappatrice rotativa con larghezza di lavoro di 6 metri, una potenza richiesta fino a 400 cavalli e un rotore di grande diametro (550 millimetri) con 144 zappe rivestite al carburo di tungsteno è, infatti, la macchina ideale per tutte quelle aziende specializzate nell’orticoltura a campo aperto che necessitano di fini preparazioni del letto di semina e superfici perfettamente livellate così da poterle irrigare per sommersione.

Progettazione ad hoc pe terreni perfettamente livellati
Un aspetto, quello legato a un perfetto livellamento tra due passaggi richiesto dell'orticoltura a campo aperto, cui KUHN ha posto particolare attenzione nella progettazione della zappatrice EL 402. 
La presenza di rulli di compattamento più larghi della fascia lavorata dai rotori garantisce una finitura netta sui lati della macchina con assenza totale di rilievi sul terreno.
 
Zappatrice rotativa EL 402 R KUHN al lavoro


Al centro della macchina, poi, è stato creato uno sfalsamento tra le giunzioni dei due cassoni porta rotori e dei due rulli. Il risultato dopo il passaggio della zappatrice è un suolo perfettamente livellato.

Allo stesso modo, la progettazione si è particolarmente concentrata sull’affidabilità degli organi della macchina: carter in ghisa con circolazione dell’olio integrata, trasmissioni rinforzate, limitatori di coppia a disinnesto, guarnizioni metalliche e rotori rinforzati.
 
Anche la zappatrice rotativa EL 402 R dispone di serie la centralina di controllo collocata in cabina.

 
 
Zappatrice rotativa EL 402 R in fase di trasporto

Ripiegata misura soltanto 3 metri di larghezza e per un migliore trasporto su strada, dispone di una ruota ausiliaria.