Agritechnica 2015, previsti grandi numeri

Vanno alla grande le prenotazioni per la prossima edizione della fiera dedicata alla meccanica agricola di Hannover. Ad oggi, sono oltre 2400 gli espositori che da 49 paesi hanno confermato la loro presenza

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agritechnica-2013.jpg

Agritechnica edizione 2013
Fonte foto: DLG

In programma ad Hannover dal 10 al 14 novembre 2015, con le consuete giornate esclusive l'8 e il 9, Agritechnica, secondo le indicazioni fornite dall’organizzatore Dlg - Deutsche landwirtschafts-gesellschaft, conta già la registrazione di oltre 2.400 espositori provenienti da 49 paesi.

"Il numero di prenotazioni è attualmente pari a quello della manifestazione record di due anni fa - quando i visitatori furono 450 mila di cui 107 mila dall'estero.
In particolare - ha proseguito Freya von Czettritz, responsabile del progetto di Agritechnica -, le prenotazioni di espositori ma anche di visitatori, arrivate con anticipo, dimostrano il grande interesse per la manifestazione, quale principale fiera al mondo".

Stando alle previsioni di Czettriz, le innovazioni saranno numerose e Agritechnica 2015, quale piattaforma di grande rilevanza, trasmetterà nuovi impulsi positivi al mercato internazionale della meccanizzazione sul medio e lungo termine.

Appuntamento a sempre maggiore internazionalità
Attualmente il 54 per cento degli espositori arriva dall'estero a dare un chiaro segnale del crescente orientamento globale delle aziende e dell’agricoltura con le sue interconnessioni a livello mondiale.
Di questa quota, sono per ora 344 le aziende italiane, 122 quelle provenienti dai Paesi Bassi, 92 sono turche, 91 francesi, 65 austriache, 61 polacche, 50 cinesi, 46 statunitensi, 42 spagnole, 41 danesi e a scendere, dalla Gran Bretagna sono 40 le adesioni, 38 dalla Finlandia e 36 dal Canada cui si aggiungono partecipazioni ufficiali collettive da circa 20 paesi. 

Novità da tutto il mondo
Tra le motivazioni alla base della forte partecipazione straniera, Dlg individua oltre al ruolo strategico di Agritechnica quale vera vetrina delle novità per i produttori e punto d’incontro per il settore della meccanizzazione agricola, l’eccezionalità della sede di Hannover in qualità di area espositiva più grande al mondo.
Ruolo chiave ha anche il programma tecnico, ricco di manifestazioni di livello internazionale, tra cui congressi, tavole rotonde e conferenze stampa, che la rendono il forum di riferimento per il futuro del settore agricolo. 

Nuovi elementi della “Smart Farming“
L'ampio spettro di temi legati allo Smart Farming, richiama le sfide che l'agricoltura si trova oggi ad affrontare e offre soluzioni digitali per una connessione intelligente e per l’interpretazione dei dati raccolti in campo così da aiutare l’agricoltore a individuare la soluzione migliore per ottimizzare il proprio sistema di coltivazione.
Al centro di questo Speciale si trovano, infatti, tematiche quali “La semina digitale: comprendere le specificità del sito produttivo e la resa“. 

"Le principali colture al mondo"
Sempre legata alla necessità di aumentare le rese utilizzando meno e meglio le risorse, il nuovo Speciale Agritechnica “Le principali colture al mondo“, mette a disposizione agricoltori, consulenti e decision-maker della politica impegnati a trovare approcci capaci di aumentare in modo sostenibile ma efficiente la produzione vegetale nei diversi paesi attraverso le più recenti soluzioni tecniche, di strategie ed esperienze pratiche. 

“Systems & Components“
Per la seconda volta Agritechnica, "Systems & Components“, una piattaforma internazionale dedicata a sistemi, moduli, componenti e accessori per l’agricoltura e le industriedi settore in cui i visitatori verranno a contatto con le novità relative a motori, idraulica, assali, azionamenti, cabine, elettronica, ricambi e componenti soggetti ad usura, nonché i relativi software.

“Centro internazionale di rivendita e servizi“
La Dlg, con l’associazione europea di rivenditori di macchine agricole Climmar allestirà per la prima volta, un “Centro internazionale di rivendita e servizi” integrato, dove saranno presenti anche operatori di segmenti relativi a finanziamenti, assicurazioni, logistica, mercati di rivendita di macchine usate, spedizioni, gestione delle procedure doganali e servizi alla persona.
Nuovi, anche gli incontri tematici quotidiani che verteranno su varie questioni tra cui, ad esempio, l’assicurazione delle macchine o le formalità doganali nell’esportazione di tecnologia usata.

Speciale “Officina Live" 
Torna in collaborazione con il LandBauTechnik-Bundesverband, lo speciale “Officina Live" dove verranno presentate e commentate, partendo da interventi pratici di manutenzione e riallestimento su macchine di ultima generazione, le caratteristiche dei diversi livelli di qualifica per meccanici di macchine edili e agricole. Verrano, inoltre, fornite informazioni dettagliate su tali professioni dagli enti formatori.

“Campus & Career“: Formazione, professione, scienza 
Per la prima volta quest’anno Dlg, con “Campus & Career“, organizza nei Padiglioni 33 e 35 un proprio spazio dedicato alla professione per quanti alla ricerca di un posto di lavoro che potranno trovare un centro per l’orientamento professionale destinato al settore agrario e della meccanizzazione agricola.
Accanto agli stand dedicati al reclutamento del personale, vi saranno i consueti e assodati eventi “Young Farmers Day”, “Campus”, “Professione e consulenza di Dlg”.  

Programma tecnico internazionale di altissimo livello
Pone in evidenza i trend tecnici ma anche le questioni importanti per il futuro dell’agricoltura e della meccanizzazione agricola il programma tecnico ricco di manifestazioni internazionali, congressi, workshop e tavole rotonde.

In occasione del convegno internazionale “Land:Technik - AgEng 2015“ nel VDI Wissensforum il 6 e 7 novembre, verranno presentati e discussi gli sviluppi attuali della meccanizzazione agricola e gli ultimi risultati della ricerca.
Continua la serie di manifestazioni internazionali dal titolo “Ag Machinery International - Access to emerging markets“ dove in varie giornate espositive saranno protagonisti i mercati agricoli di Etiopia, Kazakhistan, Kenia, Polonia, Romania, Russia, Ucraina, Tanzania e Bielorussia.

Per la prima volta un evento di “Systems & Components“ si svolgerà affrontando la tematica del mercato dei componenti in paesi BRIC, ossia Brasile, Russia, India e Cina.
Grande attenzione verrà dedicata anche alla Giornata europea dei giovani agricoltori e degli studenti organizzata dai “Giovani Dlg” insieme a partner nazionali e internazionali.

Cinque forum rappresentanti di scienza, consulenza, industria e agricoltura introdurranno trend attuali e sviluppi importanti sui seguenti temi del settore: “La produzione vegetale", “Tecnologia e gestione", “Le principali colture al mondo", “Systems & Components“ e “Campus & Career“.

Borsa internazionale di contatti “Match & Meet“
Presente anche per questa edizione la Borsa di contatti internazionale “Match & Meet“ per l’avvio di rapporti commerciali e di cooperazione. Espositori e visitatori potranno registrarsi on-line a partire da settembre, pubblicando un proprio profilo, una ricerca specifica o un’offerta. Un software incrocerà poi offerta e richiesta e un primo incontro verrà fissato già durante Agritechnica.

International Visitors’ Lounge nei padiglioni di World Expo 
Principale punto d’incontro per i visitatori provenienti da tutto il mondo l'International Visitors’ Lounge, al Padiglione 32, dove gli ospiti potranno incontrare i propri partner commerciali, saranno predisposte connessioni internet gratuite.

Informazioni multilingue su Internet
Dlg ha predisposto uno speciale servizio informativo multilingue su Internet, affinché gli interessati possano disporre già all’arrivo di informazioni complete su Agritechnica 2015.

L’attuale presenza on-line comprende anche informazioni su espositori, trasferte, novità visibili da inizio ottobre e il programma tecnico internazionale.

A partire da settembre, infine, per pianificare la visita e meglio orientarsi nel quartiere espositivo, saranno disponibili sul sito liste di punti preferenziali con percorsi per visitare i diversi padiglioni.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.876 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner