Il settebello di Landini

La serie 7 di Landini offre sei modelli con potenze comprese fra i 145 e i 230 cavalli e tre diversi allestimenti - Pdf da scaricare in collaborazione con Macchine Trattori

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

Contenuto promosso da Argo Tractors :: Landini, Editoriale Orsa Maggiore
Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Argo Tractors :: Landini.

Landini-serie-7-fiera.jpg

Il nuovo Landini serie 7

Per quanto riguarda i sei cilindri Landini prosegue da un lato sulla linea della semplicità, dell’affidabilità e della robustezza, con i modelli “LandPower”, mentre la serie 7 si propone a quanti amino le prestazioni assolute e la tecnologia, come i contoterzisti o i responsabili di grandi imprese agricole. Operatori che dunque necessitano di mezzi all’avanguardia caratterizzati da un’alta redditività. Si tratta di professionisti che vogliono operare disponendo di prodotti rappresentativi dello stato dell’arte sapendo anche di poter contare su un adeguato servizio di assistenza post vendita. La serie 7 è una famiglia di prodotti che coniuga affidabilità e tecnologia, con la seconda che risulta foriera di soluzioni costruttive orientate oltre che alle già citate prestazioni anche al comfort e alla sicurezza. Sei le potenze a disposizione: 145,165, 185, 190, 210 230 cavalli,  tutte riportate in maniera chiara e dalle sigle di identificazione dei trattori. Due le trasmissioni che equipaggiano le macchine, mentre i silent bloch interposti tra motore e chassis assorbono le vibrazioni e quindi attenuano la rumorosità in cabina a tutto vantaggio del comfort di lavoro.  Tre le versioni a disposizione per i vari modelli: Techno, Comfort e Fulltronic. Sulle versioni Techno il cambio è stato concepito per raggiungere i 50 all’ora e nei paesi ove tale velocità non è consentita mette a disposizione i 40 all’ora a mille e 800 giri consentendo un congruo risparmio in termini di consumi. La versione Comfort, intermedia, dispone di gamme robotizzate e joystick mentre le FullTronic propongono un bracciolo multifunzione dal quale si possono gestire, oltre al cambio e l’inversore, anche il quinto distributore elettroidraulico proporzionale, il sollevatore elettronico e lo “Skip Range” per il salto di gamma.

 


 

L'articolo completo

è disponibile nel pdf allegato

(vedi on line, in alto a destra)

Tratto da Macchine Trattori - Febbraio 2010

in collaborazione con Editoriale Orsa Maggiore
 

 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Orsa Maggiore Edizioni

Autore:

Tag: macchine agricole