Agroalimentare, la digital innovation va in scena a Tuttofood

Tuttodigital è la novità della fiera in programma a Milano dal 6 al 9 maggio prossimi. Spazio a Blockchain plaza, progetto ideato da Csqa certificazioni ed Euranet

logo-blockchain-plaza-tuttofood-mag-2019-fonte-csqa.jpg

Blockchain plaza ha come scopo quello di diventare il punto di incontro e confronto tra imprese e aziende delle filiere agroalimentari

Sarà innovazione la parola chiave dell'edizione 2019 di Tuttofood, la fiera internazionale del B2B dedicata al settore food che si svolgerà a Milano dal 6 al 9 maggio prossimi.

Novità di questa edizione sarà infatti Tuttodigital, l'area predisposta per dare visibilità alle novità che stanno supportando e trasformando la filiera agroalimentare, grazie al contributo di aziende e startup. Uno step fondamentale per trovare nuovi strumenti digitali che soddisfino il bisogno dei consumatori di reperire informazioni riguardo i prodotti che acquistano.

Elemento centrale dell'area dedicata al food tech sarà Blockchain plaza, un nuovo progetto ideato dall'ente di certificazione Csqa e dalla società di consulenza e tecnologie per la compliance Euranet per condividere esperienze, idee e proposte sulle tematiche della blockchain per il comparto agroalimentare.

Blockchain plaza ha come scopo quello di diventare il punto di incontro e confronto tra imprese e aziende delle filiere agroalimentari per lo sviluppo della "Data economy" italiana. Un progetto nato dalla collaborazione di aziende provenienti da vari settori e con know-how differenti. Hanno infatti aderito all'iniziativa come aziende promotrici, Amazon web services (Aws), InfoCert, GS1-Italy, Becker Lcc, Istituto poligrafico e zecca dello Stato italiano e TechData.

Andando più nel dettaglio, due saranno gli appuntamenti di Blockchain plaza: l'evento di apertura sullo stato dell'arte della food blockchain del prossimo 6 maggio, che vedrà l'intervento del ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio, e l'8 maggio la presentazione delle prime case history aziendali.
 

Focus sugli eventi in programma

"Apertura evento" - 6 maggio 2019
Sfide e prospettive della blockchain nel settore food con le relazioni del ministro Centinaio e di Filippo Maria Renga, direttore dell'Osservatorio Smart Agrifood a cui seguirà una tavola rotonda sul tema "Food blockchain: aspettative, obiettivi, opportunità", tenuta da Amazon web services, TechData, GS1-Italy, InfoCert, Becker Lcc, Origin Italia, Istituto poligrafico e zecca dello Stato italiano, Csqa Certificazioni e Euranet e moderata dal direttore generale della Fondazione Qualivita Mauro Rosati.

"Blockchain plaza case history" - 8 maggio 2019
Tavola rotonda sui primi risultati e sugli sviluppi di Blockchain plaza, tenuta dalle aziende fondatrici e promotrici. A seguire il racconto delle prime quattro case history di utilizzo della tecnologia blockchain nelle filiere di qualità italiane grazie agli interventi di Stefano Berni, direttore del Consorzio di tutela Grana Padano, Federico De Simoni, direttore del Consorzio di tutela dell'Aceto Balsamico di Modena, Nino Scivoletto, direttore del Consorzio di tutela Cioccolato di Modica e Antonio Bortoli, direttore generale Lattebusche.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.409 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner