Come recuperare i terreni stanchi, salati e desertificati o scarsamente produttivi

Il prossimo 11 maggio alle 10.00 nella sala Ravezzi di Rimini Fiera nellambito di Macfrut 2017

Contenuto promosso da Agritalia di Guandalini Erio, Italian Exhibition Group , Macfrut
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agritalia-logo.jpg

Rimini, 11 maggio 2017

E' in programma il prossimo 11 maggio nella sala Ravezzi di Rimini Fiera l'incontro intitolato "Come recuperare i terreni stanchi, salati e desertificati o scarsamente produttivi" che si terrà nell'ambito di Macfrut e sarà moderato da Erio Guandalini, titolare della ditta Agritalia.

Interverranno nella veste di relatori il professor Alexander Abramets dell’Università di Minsk, dottore delle Scienze, tecnico, ricercatore, responsabile del Laboratorio delle sostanze umiche e delle qualità fisico-chimiche dei suoli dell'Istituto di gestione del patrimonio naturale dell'Accademia nazionale delle scienze di Bielorussia. Autore di più di 100 brevetti e 400 lavori scientifici ampiamente usati in Bielorussia, Russia e Ucraina.

Serge Demkoff, direttore della Compagnia di ricerca e produzione AridGrow Production. La compagnia che si occupa di estrazione e la profonda elaborazione della torba, svolge l'approvazione dei lavori più innovativi dell'Istituto di gestione del patrimonio naturale della Accademia nazionale delle scienze di Bielorussia, nel campo di ecologia e tutela della natura, Inoltre produce una vasta gamma di prodotti per il ricupero dei terreni desertificati AridGrow.
 
Il convegno sulle problematiche del suolo nasce dalla necessità di recuperare la produttività e la qualità delle colture. L’uso di concimi chimici, agrofarmaci o diserbanti danneggia nel terreno la rizosfera, favorendo la salinazione, la riduzione della parte organica e la capacità del suolo di trattenere l’acqua e gli elementi che questa apporta. Il progetto “Arid Grow” è nato per recuperare i fenomeni desertificati (recuperati circa 8.500.000 ½ di ettari in Bahrain, Qatar e Arabia Saudita).

Dopo i risultati ottenuti, la Fao ha riconosciuto questa metodica a livello mondiale, autorizzando di apporre sui prodotti utilizzati, il proprio simbolo.

La ditta Agritalia, che sarà presente alla manifestazione anche come espositore dal 10 al 12 maggio, ha quindi invitato i tecnici dell’Accademia delle Scienze della Bielorussia, autori del programma di rivitalizzazione del suolo (Arid Grow), ad illustrare questo progetto innovativo a Macfrut 2017.

Fonte: Agritalia

Tag: convegni fiere macfrut suolo

Temi caldi: Macfrut 2017

Speciale: Macfrut 2017

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.053 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner