Calabria, anticipazioni Pac dal 15 ottobre

Arcea si prepara a liquidare 116mila domande per 120 milioni. Rispettati i tempi imposti da Bruxelles

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltura-campi-campo-arato-lavoro-agricolo-by-mykola-mazuryk-fotolia-750x750.jpeg

Calabria, dal 15 ottobre in arrivo 120 milioni di euro di acconto Pac
Fonte foto: © Mykola Mazuryk - Fotolia

Sui contributi agricoli del primo pilastro della Politica agricola comunitaria la Regione Calabria è pronta per erogare- a partire dal prossimo 15 ottobre - le anticipazioni. La regione si prepara ad onorare 116mila domande e a corrispondere circa 120 milioni di euro a titolo di anticipazione sulla Domanda Unica presentata dalle imprese agricole. 

Al Dipartimento Agricoltura e all’Agenzia regionale della Calabria per le erogazioni in agricoltura non si nasconde la soddisfazione per il risultato raggiunto grazie alla sinergia ed il lavoro congiunti.
"Centrato un obiettivo volto allo sviluppo dell’agricoltura, al sostegno alle aziende ed alla massima semplificazione burocratica": è scritto in una nota del Dipartimento Agricoltura, che ricorda come si tratti di un preciso adempimento a quanto espressamente richiesto dal presidente della Calabria e assessore all’agricoltura Mario Oliverio.
 
Il Dipartimento Agricoltura e risorse agroalimentari ha reso noto che nei giorni scorsi, presso la sede dell’Agenzia governativa per le erogazioni in agricoltura, si è tenuto un incontro relativo ai pagamenti degli anticipi dei contributi agricoli comunitari.

“Dalla riunione romana è emerso che la Calabria è una delle poche Regioni italiane in regola con le direttive e la tempistica comunitaria" recita il comunicato stampa del Dipartimento Agricoltura di Regione Calabria. L’Arcea ha infatti rispettato il termine del 15 giugno, entro il quale le imprese agricole erano state invitate a presentare la Domanda Unica per le erogazioni Pac a valere sul periodo 2015-2020.

“Motivo per il quale l’Arcea ha già avviato i controlli oggettivi, al fine di garantire senza ritardi i pagamenti dell’anticipazione della Domanda Unica" sottolinea la nota.
 
E dal Dipartimento agricoltura fanno infine sapere: "Si sta definendo un importante protocollo d’intesa con l’Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese, per dare il via alla nuova stagione di controlli sulle aziende selezionate e poter adempiere pienamente alle disposizioni europee”.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Calabria

Autore:

Tag: pac azienda agricola unione europea aiuti diretti

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.878 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner