Il cinema e 'La buona terra'

Terza edizione della rassegna cinematografica 'Cinema musica società e ambiente'. Dorgali (Nu), sabato 14 gennaio ore 9

Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltura-sociale-4.jpg

Dorgali (Nu), sabato 14 gennaio ore 9

Appuntamento al Teatro Comunale di Dorgali (Nu) sabato 14 gennaio dalle 9 per la terza edizione della rassegna cinematografica 'Cinema musica società e ambiente' organizzata dall'assessorato comunale alla Cultura in collaborazione con gli assessorati ai servizi sociali e l'agricoltura e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna. Le opere che verranno proiettate sono: 'Giuseppe. Pastore di periferia' di Ignazio Figus; 'Le donne di Zeri' di Walter Bencini; 'La buona terra' di Saverio Senni e in serata, alle 21 sempre al Teatro Comunale, 'Terra madre' di Ermanno Olmi.

Alle proiezioni seguirà un dibattito a cui parteciperanno Ignazio Figus che sia come regista che nella sua attività al Isre, Istituto regionale etnografico, ha investigato il mondo rurale sardo con preziosi documentari. Interverrà anche il professor Saverio Senni, Università della Tuscia, che ha curato il documentario 'La buona terra. Esperienze di agricoltura sociale in Italia' che raccoglie i racconti e le testimonianze di chi lavora nelle fattorie sociali della Toscana e del Veneto. Una fotografia di un nuovo fenomeno sociale che permette di dare nuovo valore alla terra grazie a progetti che coinvolgono agricoltori, disabili, detenuti. Tutti uniti per un'agricoltura sociale e ad alto contenuto etico.

Segue un dibattito in cui Luca Saba direttore regionale Coldiretti parlerà de 'La multifunzionalità in agricoltura';  Stefano Ferranti, vice presidente Confagricoltura Nuoro de 'L'allevamento del cavallo anglo arabo come strumento di tutela della bio diversità'; Itria Fancello di Laore di 'Tutela e valorizzazione della biodiversità'; Pietro Giovanni Mesina, direttore sanitario Asl Nuoro, e Maria Francesca Murineddu 'L'Asl e l'agricoltura sociale'. Poi le esperienze del territorio saranno presentate da: Cristoforo Coccollone di S'Armidda, rete comitati biodiversità Provincia di Nuoro 'I comitati per la bio diversità'; Giovanni Serra del comitato biodiversità Dorgali 'L'attività di ricerca e tutela della biodiversità a Dorgali'; Gabriella Belloni del presidio Slow Food Oristano Bue Rosso 'Presidi Slow Food e salvaguardia della biodiversità: bue rosso e casizolu del Montiferru'; e Maurizio Fadda, agronomo dell'Associazione BioSardinia 'Lo stato dell'arte del biologico in provincia di Nuoro'; l'intervento conclusivo sarà dell'assessore regionale all'Agricoltura Oscar Cherchi.

 

Per informazioni: ufficio.cultura@comune.dorgali.nu.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.800 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner