Apicoltura, ultimi giorni per iscriversi al corso della Fondazione Mach

Undici lezioni da febbraio a giugno affrontate con uno sguardo adatto sia per chi vuole iniziare che per chi già pratica, con particolare attenzione alle novità tecniche e scientifiche, al concetto di benessere delle api e agli aspetti culturali

ape-fiore-apicoltura-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Parte il corso di apicoltura della Fondazione Mach
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

C'è ancora tempo fino al 10 febbraio per iscriversi al corso di apicoltura organizzato dalla Fondazione E. Mach.

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliano ampliare la loro visione del mondo delle api e dell'apicoltura, sia che vogliano intraprendere una attività apistica, sia che l'abbiano già intrapresa e vogliano approfondire e confrontarsi.

Il corso inizierà il 19 febbraio prossimo e andrà avanti fino a giugno 2020 con nove lezioni in aula, che si terranno la sera dalle 17:30 alle 20:30 e due lezioni pratiche in apiario, per un totale di 33 ore di lezione, presso la sede della Fondaziona a Vigalzano di Pergine Valsugana (Tn).

Gli argomenti saranno affrontati sulla base degli ultimi aggiornamenti scientifici, e proposti modulandoli sia per un approccio hobbistico che semiprofessionistico e professionale, con particolare riguardo alle varie tecniche di controllo e di prevenzione delle malattie.

Tutto il corso, come riporta la pagina ufficiale, "è incentrato sul concetto di benessere animale nei confronti delle api, sulla valenza ecologica ed agricola dell'ape mellifera e sul rispetto della salute dell'apicoltore e del consumatore, nell'ottica della salvaguardia dei valori nutrizionali, nutraceutici ed organolettici dei prodotti apistici".

Il corso darà spazio anche agli aspetti culturali dell'apicoltura e sarà di grande utilità anche per insegnanti di vario livello che potranno trovare nel mondo delle api e dell'apicoltura importanti spunti didattici.

Il costo complessivo è di 183 euro, compresa Iva. Per maggiori dettagli, per il programma dettagliato e le modalità di iscrizione si rimanda alla pagina ufficiale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.477 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner