NovaTec® Solub, i fertilizzanti idrosolubili con tecnologia NET

L'ampia offerta di fertilizzanti idrosolubili di Compo Expert vanta ben quattro linee, ciascuna delle quali si contraddistingue per la presenza di diverse tecnologie e formulazioni che consentono la fertilizzazione in pieno campo e serra

Contenuto promosso da Compo Expert Italia
novatec-solub-21-fe-fonte-compo-expert.png

NovaTec® Solub è la soluzione ideale nei casi in cui si abbia la necessità di aumentare l'efficienza dell'azoto

Le diverse colture in fertirrigazione hanno precisi fabbisogni in funzione della tipologia della coltura, del contesto pedoclimatico, della forma di allevamento e della qualità dell'acqua impiegata.
Pertanto, nella pratica della fertirrigazione, sia in campo sia in serra, la nutrizione deve essere flessibile e deve tenere in considerazione numerose variabili tra cui:
  • pH, salinità e contenuto dei carbonati nell'acqua d'irrigazione;
  • fabbisogni colturali (NPK, meso e microelementi);
  • forme d'azoto disponibili;
  • conducibilità elettrica;
  • contenuto in cloro.

L'ampia offerta di fertilizzanti idrosolubili di Compo Expert vanta ben 4 linee, ciascuna delle quali si contraddistingue per la presenza di diverse tecnologie e formulazioni che consentono la fertilizzazione in pieno campo e serra, con il titolo e la soluzione più indicata.

NovaTec® Solub è la soluzione ideale nei casi in cui si abbia la necessità di aumentare l'efficienza dell'azoto e di migliorare l'assorbimento di fosforo e microelementi; grazie all'azione acidificante trova impiego in tutti gli impianti di fertirrigazione, anche in presenza di acque dure.

La gamma NovaTec® Solub è caratterizzata dalla tecnologia NET a base di 3,4 DMPP legata all'azoto ammoniacale che porta ad un aumento dell'efficienza dell'azoto poiché ne rallenta il processo di nitrificazione. La tecnologia NET stabilizzando la forma dell'azoto ammoniacale, l'unica che viene trattenuta dal complesso argillo-umico del terreno, evita dilavamenti e quindi la perdita di forme azotate mobili (come i nitrati), fonte di inquinamento dei corpi acquiferi.

L'aumentata disponibilità per la coltura della forma ammoniacale consente notevoli benefici produttivi. Infatti l‘assorbimento dell'azoto in forma ammoniacale risulta più efficiente per la pianta che può spendere l'energia risparmiata per altri processi metabolici volti alla crescita e alla produzione. Inoltre la tecnologia NET aiuta a ridurre il pH nella zona radicale migliorando l'assorbimento del fosforo, ferro e manganese da parte della pianta.

Per maggiori informazioni: info.compo-expert@compo-expert.com