Assofertilizzanti, il nuovo presidente è Giovanni Toffoli

Cambio ai vertici dell'associazione che fa parte di Federchimica. Il neopresidente: "Valorizzare il comparto significa salvaguardare la competitività del settore agroalimentare nazionale"

giovanni-toffoli-presidente-assofertilizzanti-2018-fonte-assofertilizzanti.jpg

Giovanni Toffoli è subentrato a Francesco Caterini

Assofertilizzanti, associazione nazionale produttori di fertilizzanti che fa parte di Federchimica, ha un nuovo presidente.
La nomina, giunta all'unanimità, è stata ufficializzata in apertura dell'Assemblea annuale dell'Associazione, in corso in questi giorni a Genova.

Giovanni Toffoli, che nel suo nuovo incarico subentra a Francesco Caterini, è componente del Consiglio di presidenza e del Consiglio direttivo di Assofertilizzanti fin dal 2014.

"Sono chiamato alla guida di un'associazione che rappresenta aziende capaci di apportare vantaggi indiscussi al sistema agricolo italiano – dichiara Toffoli - I fertilizzanti garantiscono ogni anno raccolti di qualità e abbondanti, capaci di soddisfare le esigenze del fabbisogno alimentare. Ogni giorno, questa associazione lavora per fare agricoltura in modo corretto con un occhio di riguardo nei confronti delle tematiche ambientali. Valorizzare il comparto significa salvaguardare la competitività del settore agroalimentare nazionale".

I fertilizzanti sono mezzi tecnici che permettono di creare, ricostituire, conservare o aumentare la fertilità del terreno, contribuendo al nutrimento delle piante. Le stime parlano chiaro senza il loro utilizzo possono verificarsi nei raccolti perdite pari anche al 75%. Nel 2017 le aziende aderenti a Assofertilizzanti hanno fatto complessivamente registrare un fatturato complessivo di oltre 1 miliardo di euro.

Nel corso dell'Assemblea sono state confermate le cariche di Enrico Villa e Lorenzo Gallo a presidenti rispettivamente dei Gruppi 'Concimi minerali' e 'Fertilizzanti specialistici. Nuova carica, invece, per Felice Lo Faso, eletto presidente del gruppo 'Concimi organo-minerali, organici, ammendanti e substrati'.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.943 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner