Vaccinazioni: obiettivo raggiunto in casa Merlo

Determinazione e collaborazione hanno permesso al Gruppo di concludere il secondo turno di vaccinazione, superando i mille vaccinati in azienda

merlo-centro-vaccinale-2021.jpg

Il management di Merlo davanti al centro vaccinale aziendale
Fonte foto: Merlo Group

Tra i costruttori italiani che hanno avviato le vaccinazioni in azienda c'è anche Merlo. Sempre attento alla salute e al benessere dei collaboratori, il produttore di San Defendente di Cervasca (Cn) ha terminato il secondo turno di vaccinazione martedì 29 giugno 2021, con oltre mille vaccinati.

Questo traguardo è stato raggiunto grazie all'impegno del personale del centro vaccinale Merlo che ha eseguito 1.930 inoculazioni con un ritmo di venticinque iniezioni all'ora, all'elevato livello di organizzazione e alla risposta entusiasta dei dipendenti e delle loro famiglie. Sono seicento i dipendenti e quattrocento i familiari vaccinati in totale sicurezza all'interno della moderna struttura realizzata appositamente.

Hanno contribuito al successo dell’evento anche Med. Art., i volontari dell'Avo e dell'Aps Merlo Group, il dopolavoro aziendale, la Regione Piemonte, l'Unità di crisi, il Dirmei e l'AslCn1. "Siamo molto soddisfatti per la partecipazione più alta del previsto e la compartecipazione anche di altre imprese vicine alla nostra" commenta il presidente Amilcare Merlo. "Ringrazio sinceramente le persone che hanno permesso questo risultato".